Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

Altri protagonisti


Oltre ai "nomi più celebri" (raccolti nella sezione precedente), esistono tantissime persone d'origine molisana che si sono fatte onore nel proprio ambito. A loro abbiamo pensato (e intendiamo onorare), dando vita a questa sezione.
Essendo, però, davvero numerose le persone d'origine molisana sparse per il mondo, risulta difficile comporre una galleria sintetica di "protagonisti".
L'elenco, pertanto, diviso nelle sottovoci "Italia" ed "Estero", vuole essere puramente esemplificativo, ovviamente aperto ad ulteriori segnalazioni.

ROBERTO ANTONELLI

../gallery/08_Altri_protagonisti/Antonelli_Roberto.jpg ../gallery/08_Altri_protagonisti/Antonelli_Roberto_Borghese_piccolo_piccolo.jpg

Roberto Antonelli, attore, è nato a Campobasso nel 1938. S'è diplomato presso l'Accademia nazionale d'arte drammatica.
Attore in "La Bisbetica domata" di Zeffirelli del 1967, sceneggiato da Suso Cecchi D'Amico, con Richard Burton, Elizabeth Taylor, Lino Capolicchio, Milena Vukotic, Bice Valori, Gianni Magni; in "Romeo e Giulietta", sempre di Zeffirelli, del 1968; "La ragazza di latta" di Marcello Aliprandi del 1970, con Sydne Rome, ambientano a Ravenna; "La calandria" di Pasquale Festa Campanile, anno 1972, con Agostina Belli, Lando Buzzanca, Salvo Randone, Barbara Bouchet, Giusi Raspani Dandolo, Maria Grazia Spina, Mario Scaccia, Toni Ucci; "Il soldato di ventura" diretto da Pasquale Festa Campanile, anno 1976, da un soggetto di Castellano & Pipolo, con Bud Spencer (Ettore Fieramosca), Enzo Cannavale (Bracalone da Napoli), Philippe Leroy (Capitan La Motte), Oreste Lionello (Giovenale da Vetralla), Renzo Palmer (Ludovico da Rieti), Mario Scaccia (Gonzalo Pedro de Gualderrama); "Un borghese piccolo piccolo" di Mario Monicelli del 1977 con Alberto Sordi, Shelley Winters, Vincenzo Crocitti, Romolo Valli, Enrico Bruschi; "Banditi" di Stefano Mingucci, anno 1995, con Ben Gazzarra e Mirca Viola; "L'ultima lezione" di Fabio Rosi, anno 2001, soggetto di Ermanno Rea, prodotto da Rai Cinemafiction, dove Antonelli interpreta il priore, film sulla vita e sulla misteriosa scomparsa di Federico Caffè, economista e docente all'Università La Sapienza che scomparve la notte del 14 aprile 1987 e non fu mai più ritrovato.
A teatro ha lavorato con Giuseppe Patroni Griffi, affiancando in veste d'aiuto regista Mauro Bolognini, Ettore Giannini e Franco Zeffirelli in versione da palcoscenico. I suoi autori teatrali preferiti sono Pirandello, Pavese, Brecht, Gogol, Shakespeare. Tra gli attori che hanno lavorato con lui, va ricordato Paolo Stoppa.

(Giampiero Castellotti)

© Forche Caudine - Vietata la riproduzione