Giornale realizzato da giornalisti e professionisti d’origine molisana sparsi per il mondo. Sede centrale: Roma

10 novembre 2012, viaggio nel Sannio

COLLI A VOLTURNO (ISERNIA) - Un appassionante viaggio alla scoperta dell'antica e mitica città sannita di "Aquilonia" è quello che l'Amministrazione comunale di Colli a Volturno invita a compiere sabato 10 novembre nell'Area espositiva dell'antica Fiera di San Leonardo.
L'occasione nasce dalla presentazione dell'inserto di 24 pagine della rivista altri ITINERARI (nelle edicole molisane da qualche giorno), che in questo numero 22 è quasi interamente dedicato alla spettacolare fortificazione sannita, che proprio il Comune - in collaborazione con la Società cooperativa "Consulenza e Lavoro" di Campobasso e grazie ad un finanziamento regionale, ha per ampi tratti riportato alla luce.
L'archeologo, e a suo tempo scopritore, prof. Michele Raddi e il prof. Angelo Pellegrino, direttore degli Scavi di Ostia Antica, avvalendosi di ricostruzioni virtuali, foto e filmati racconteranno per la circostanza la storia e le vicissitudini di quelle che, pur in assenza di dati probanti, sembrano essere le mura poligonali esterne al glorioso ed invincibile oppidum sannita, che nel 293 a.C. venne espugnato dalle milizie romane comandate dai consoli Papirio Cursore e Spurio Carvilio.
Oltre all'inserto, si presenteranno i contenuti di 5 pannelli di dimensioni 120x120 cm che, opportunamente sistemati in bacheche, saranno apposti all'interno del nascente "Parco Archeologico di Monte S. Paolo" e che guideranno i visitatori alla scoperta delle emergenze archeologiche che custodisce la stessa montagna.
Un'ottima opportunità, dunque, per studiosi e appassionati che per la prima volta potranno osservare da vicino la più grandiosa cinta muraria fortificata dell'antico Sannio.
Oltre al sindaco di Colli a Volturno Gianfranco Visco, recherà i saluti della Regione Molise l'assessore Filoteo Di Sandro il quale a suo tempo si prodigò per inserire il finanziamento dell'opera all'interno del Programma di valorizzazione del patrimonio culturale, storico e artistico della Regione Molise.