150 anni di immigrazioni a Roma

Venerdì 1 ottobre 2021 dalle ore 9.30 alle 16:15 si tiene il convegno 150 anni di immigrazioni a Roma capitale: il periodo dal 1945 a oggi
evento in presenza presso la Sala Protomoteca Campidoglio e in diretta streaming.

Dopo il convegno di apertura dello scorso novembre e il ciclo di incontri territoriali in sei biblioteche di quartiere, il progetto di CNR-ISMed in collaborazione con Biblioteche di Roma “1871-2021: 150 anni di immigrazioni a Roma Capitale. Storia, memoria, territori” sui 150 anni di immigrazioni a Roma giunge al secondo convegno, dedicato al periodo tra il 1945 e oggi. Verranno analizzati gli anni della ricostruzione e delle consulte popolari di quartiere, della grande immigrazione dal Meridione, della speculazione edilizia e dello sviluppo della Roma odierna, delle borgate e dei complessi residenziali, dell’intreccio tra mestieri tradizionali e nuove figure della mobilità, della crescita e del consolidamento dell’immigrazione straniera.

I temi specifici della mobilità nella Capitale saranno letti alla luce di questioni fondamentali per la comprensione della storia dell’Italia contemporanea: il processo di decolonizzazione, il ruolo del ceto medio e dei lavoratori manuali, l’evoluzione dei servizi alla persona, le mobilitazioni di quartiere, l’aspetto generazionale, la presenza territoriale delle religioni, i riflessi dei processi sociali nella letteratura.

Programma della giornata:

/ 9.30 /

Saluti di apertura

Saluti istituzionalio Michele Colucci (Cnr – ISMed): “150 anni di immigrazioni a Roma capitale”: stato di avanzamento e prospettive del progetto

/ 10.00 – 11:45 /

1. Le migrazioni interne
Presiede Vittorio Vidotto

o Lo sviluppo urbanistico e le lotte per la casa (Luciano Villani)
o Il ceto medio (Lidia Piccioni)
o L’immigrazione degli edili (Ilaria Romeo)
o Gli studenti (Luciano Governali)
/ 11.45 – 13:30 /
2. La fase iniziale dell’immigrazione straniera
Presiede Bruno Bonomo
o Le prime rilevazioni sugli stranieri a Roma (Oliviero Casacchia, Luisa Natale, Salvatore Strozza)
o Il lavoro domestico (Alessandra Gissi)
o Decolonizzazione e immigrazione (Igiaba Scego)
o La Pantanella (Giulia Fiocca)

Pausa pranzo

/ 14.30 – 16:15 /

3. Il consolidamento dell’immigrazione straniera
Presiede Ginevra Demaio

o Dai primi arrivi alla stabilizzazione delle collettività immigrate (Corrado Bonifazi)
o Le seconde generazioni (Mohamed Tailmoun)
o Il panorama multireligioso della capitale (Fabrizio Ciocca)
o Roma capitale della letteratura italiana della migrazione (Ingy Mubiayi)

L’accesso alla sala è previsto solo previa prenotazione: scrivere a [email protected]

L’evento si svolgerà nel rispetto delle normative anti-covid vigenti e verrà trasmesso in streaming
sulle pagine Facebook di Biblioteche di RomaRoma Multietnica e Cnr – ISMed

Coordinamento scientifico: Michele Colucci, Francesco Di Filippo, Stefano Gallo (Cnr – ISMed) www.romamultietnica.it www.bibliotechediroma.it https://roma150immigrazioni.it/

Precedente Tombolo di Isernia, valorizzazione continua Successivo Molise, Parco letterario per Francesco Jovine