Antonello Venditti per una “perla” del Mezzogiorno

Antonello Venditti

Un evento unico nella sua specificità, quello che vedrà Antonello Venditti, l’artista romano di origini molisane, protagonista il 7 dicembre a Castellammare di Stabia. Promosso dal Comune di Castellammare, in sinergia conil MiC Ministero della Cultura e con il Parco Archeologico di Pompei, il concerto del grande artista romano nasce dall’esigenza di valorizzare l’area archeologica degli Scavi di Stabia

Un’operazione culturale di ampio respiro, che s’inserisce all’interno dell’IMAGinACTION Tour – Festival Internazionale del Videoclip, da sempre a supporto dei beni culturali e ambientali del nostro Paese. “Attraverso le riprese di immagini che partendo dal Museo di Quisisana arrivano fino agli Scavi di Stabiae per finire a quelli di Pompei, esalteremo le bellezze culturali e architettoniche di questo straordinario paesaggio” dichiara il regista Stefano Salvati, direttore artistico di IMAGinACTION. 

Antonello Venditti ha da sempre mostrato una notevole sensibilità per le tematiche correlate alla valorizzazione dei beni culturali e paesaggistici. Nel 2017 è stato insignito del titolo di Ambasciatore della Riserva della Biosfera Delta del Po (MAB UNESCO), in occasione dello storico live sulla spiaggia di Comacchio. Con il concerto a Castellammare di Stabia , le due aree culturali (Scavi Archeologici di Stabia e Riserva Biosfera Delta del Po) ed i valori ad esse sottese, si uniscono simbolicamente in un gemellaggio nel nome della grande musica. 

Un evento in sintonia con lo straordinario valore culturale che riveste l’area che afferisce al Parco Archeologico di Pompei, con le sue immense ricchezze che connotano l’intero complesso dei siti compresi nell’area archeologica e, in particolare, in quella straordinaria dell’antica Stabiae (l’attuale Castellammare di Stabia), e il valore culturale che oggi rivestono le sue eccezionali vestigia. Preservare e valorizzare le risorse ambientali e culturali come opportunità straordinaria per concepire un futuro sostenibile dal punto di vista ambientale, sociale ed economico. “Un evento culturale che rientra in un circuito più ampio di valorizzazione e marketing del territorio, perché andrà a coinvolgere anche il sito archeologico di Stabia e il Museo Libero D’Orsi, per proiettare le nostre ricchezze oltre confine” dichiara il Sindaco di Castellammare di Stabia Gaetano Cimmino “Castellammare diventerà il centro di un percorso culturale che inizia oggi e proseguirà anche in futuro, nel segno di una continuità di eventi di alto profilo che vedranno la nostra città al centro di un progetto di livello nazionale ed internazionale. Un potenziale hub di eventi con artisti di calibro nazionale che prenderà il via con un artista del calibro di Antonello Venditti e proseguirà nei prossimi anni sulla scia della cultura e del marketing territoriale.” 

 Il concerto del 7 dicembre sarà gratuito. Antonello Venditti (pianoforte e voce) sarà accompagnato da Alessandro Canini (batteria), Danilo Cherni (tastiere), Angelo Abate (pianoforte) e Amedeo bianchi (sax). Considerato fra i più popolari e amati cantautori italiani, in 50 anni di carriera Antonello Venditti ha venduto oltre 30 milioni di dischi. Nel concerto a Castellammare di Stabia ripercorrerà i suoi più grandi successi e i brani più significativi del suo vastissimo repertorio, tra canzoni d’amore e d’impegno sociale. 

(by Daniele Mignardi)

Precedente Borsisti Accademia di Francia a Roma: aperto il bando Successivo Commercialisti, convegno sul Pnrr