Argentina, scontri a Buenos Aires in manifestazione contro riforme Milei

(Adnkronos) – La polizia antisommossa nella capitale argentina Buenos Aires è intervenuta con gas lacrimogeni e idranti per disperdere i manifestanti davanti al Congresso che protestavano contro il pacchetto di riforme, proposto dal presidente di destra Javier Milei, per rilanciare l’economia indebolita del paese. Un pacchetto che comprende la dichiarazione dello stato di emergenza economica, il taglio delle pensioni e l'indebolimento dei diritti dei lavoratori. I manifestanti – che sostengono che le misure danneggeranno milioni di argentini – hanno lanciato bombe molotov e pietre, incendiando un'auto e diverse persone sono rimaste ferite. I media locali hanno descritto la scena come un "campo di battaglia". —internazionale/[email protected] (Web Info)

Articoli correlati