Aung San Suu Kyi esce dal carcere, trasferita agli arresti domiciliari

(Adnkronos) – L'ex leader birmana Aung San Suu Kyi è stata trasferita dal carcere agli arresti domiciliari. L'annuncio è stato dato da un portavoce della giunta militare di Myanmar. Sia Aung San Suu Kyi, 78 anni, sia presidente deposto U Win Myint, 72 anni, detenuti da quando i militari hanno preso il potere con un colpo di stato nel febbraio 2021, sono stati trasferiti dal carcere. Il portavoce della giunta, il maggiore generale Zaw Min Tun, ha parlato di misure prese in considerazione del "clima estremamente caldo". —internazionale/[email protected] (Web Info)

Articoli correlati