Bimbo morto nel pozzo, indagata anche l’educatrice che ha provato a salvarlo

(Adnkronos) – Sono almeno sei gli iscritti nel registro degli indagati per la morte del piccolo Vincenzo, il bimbo di 10 anni caduto nel pozzo a Palazzolo Acreide, nel Siracusano. La procura di Siracusa ha aperto un fascicolo e indagato per omicidio colposo il proprietario della fattoria e gli educatori. Tra loro c'è anche la 54enne che ha provato a salvare il piccolo. Si tratta di un atto dovuto in vista degli esami irripetibili, come l'autopsia. "Sei una perla rara, ti amiamo vita nostra, il nostro cuore è in frantumi e la nostra anima è nera come la notte vita mia. Noi siamo morti con te dentro quel maledetto pozzo" ha scritto la mamma del piccolo sui social, pubblicando anche una sua foto. —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati