Bu-Giarda



Era stato presentato come il “governo dei tecnici” ma ormai nei mercati si diffonde la convinzione che siamo caduti in mano al “governo delle trote”. Ripetere l’esame di maturità tre volte (o forse più) non è un segnale incoraggiante sulle capacità intellettive di uno studente. Ma anche fare “spending review” (cioè un conto della serva sulle spese pubbliche) da trenta anni senza cavare un ragno dal buco non è un buon segno. Andreatta nel 1981 chiamò Piero Giarda nel 1981 a svolgere questo annoso compito. A meno che non si voglia ipotizzare una certa predisposizione bugia. Insomma una natura vagamente bu-giarda.

(Fabio Scacciavillani – 23 aprile 2012)

<div class="

Precedente Europa ed euro: l'Italia al bivio Successivo Farsa e Tragedia