… e tu cosa ne pensi?



“Educare alla diversità a scuola”: tre volumetti prodotti dal Dipartimento per le Pari opportunità, dall’Unar e dall’Istituto Beck che dovrebbero essere sussidi per le scuole tesi a superare “stereotipi di genere” tra gli studenti.
Dopo la notizia ne abbiamo acquisito struttura e contenuti.
Invitiamo allievi, docenti e genitori ed in generale l’opinione pubblica a fare la stessa cosa.
Ci sono decisioni che non possono essere lasciate ad organi verticistici o a lobbies ideologiche.
Le nostre perplessità scientifiche su tali strumenti sono assai elevate.
Francamente talune proposte didattiche lasciano confusi e disorientati.
Occorre confrontarsi in proposito ed ovviamente lasciare piena libertà agli organi collegiali d’istituto sulla introduzione di tali pubblicazioni nelle scuole.

(Umberto Berardo – 17 febbraio 2014)

<div class="

Precedente Il fine delle imposte Successivo Politici e ciarlatani