Busso (CB), successo per l’iniziativa “Un albero per il futuro”

Si è svolta lo scorso 26 aprile la manifestazione che ha coinvolto gli alunni della scuola primaria e l’ente comunale di Busso (Campobasso), nell’ambito del progetto “Un albero per il futuro”, promosso dal Comando dei Carabinieri Forestali del Nucleo di Isernia. I bambini sono stati protagonisti nella messa a dimora di venti fra alberi ed arbusti, nelle tre aree verdi presenti nel comune di Busso. Una giornata all’insegna dell’ecologia e della conoscenza sull’importanza della biodiversità.

L’Istituto Comprensivo “G. Barone” aderisce ormai da anni alle iniziative proposte dai Carabinieri Forestali del Nucleo di Isernia, attestandosi spesso alle prime posizioni nella partecipazione a concorsi a carattere nazionale sui temi della biodiversità.

Quest’anno, la partecipazione dell’ente comunale di Busso, nella persona del sindaco Michele Palmieri, che ha accompagnato i piccoli cittadini nella scelta e nella piantumazione delle diverse specie arboree, ha reso il tutto più significativo.

Un ringraziamento particolare va ai dipendenti comunali, che hanno garantito la perfetta riuscita della giornata, mettendo a disposizione della scuola i propri saper fare.

Le docenti, coordinate dalla dirigente scolastica prof.ssa Agnese Di Blasio, hanno sottolineato l’importanza sociale di eventi di questo tipo, per il coinvolgimento delle educazioni; in particolare l’educazione civica, entrata ormai come disciplina nel curricolo della scuola primaria. Crescere ed educare i “cittadini di domani” vuol dire anche fornire loro occasioni in cui possano sperimentare buone pratiche, volte alla tutela del patrimonio ambientale: piantare un albero equivale a fare una promessa.

In ultimo, uno spunto di riflessione suggerito dagli alunni: in un momento in cui il contatto umano è limitato dalle misure anti-covid, abbracciare un albero può essere un gesto di grande valore affettivo ed emotivo.

Precedente La consegna intergenerazionale Successivo 1 maggio: l'indifferenza sui paradigmi dell'equità