Camilla e le ‘follie’ di Carlo: “Il pranzo? Grazie a lei non lo salta più”

(Adnkronos) –
Camilla è riuscita a far cambiare a Carlo le sue abitudini alimentari. A trent'anni dal loro primo incontro, la regina ha convinto il re a non saltare più il pranzo, abitudine che il sovrano aveva assunto da alcuni decenni per dedicarsi con maggiore concentrazione al lavoro. Secondo quanto scrive la biografa reale Sally Bedell Smith nel suo blog 'Royals Extra', Camilla ha incoraggiato il re a invertire la regola alimentare di una vita per aiutarlo a star meglio, ora che è in cura per il cancro.  E' noto da tempo che Carlo salti il pranzo per non avere distrazioni dalla sua fitta agenda di impegni, tuttavia, l'Express, citando il blog dell'esperta reale americana, riferisce che Camilla lo ha incoraggiato a smettere di saltare completamente i pasti. "La regina – afferma la Bedell Smith – ha svolto il doppio ruolo di rappresentare il re negli impegni in Gran Bretagna e di occuparsi del benessere del marito a casa. Non diversamente dalla regina Mary, tiene d'occhio suo marito e sa come consigliarlo quando è necessario. Dopo decenni passati a saltare il pasto di mezzogiorno per dedicare più lavoro alle sue giornate impegnative, mi è stato detto che re Carlo III sta pranzando". Si dice che l'abitudine di saltare il pranzo derivi dalla natura maniacale con cui il monarca affronta il lavoro. Il suo ex addetto stampa Julian Payne aveva raccontato al Mirror che il suo staff doveva trovare soluzioni alternative al pranzo per garantire che il re avesse abbastanza energia per affrontare le sue lunghe giornate lavorative. "Il re non pranza – aveva detto -, quindi, una delle prime lezioni che ho imparato, quando ero in viaggio con lui, è stata quella di fare una colazione abbondante o portare qualche barretta".  "La giornata lavorativa del re è piuttosto incessante. Comincia con i titoli dei notiziari radiofonici e una colazione a base di macedonia di frutta di stagione e semi con tè", ha raccontato l'ex collaboratore. Da ambientalista impegnato qual è, Carlo vuole ridurre al minimo l'impronta di carbonio della sua dieta e nel 2021 ha dichiarato alla Bbc che per la maggior parte della settimana opta per pasti a base vegetale. "Per anni – disse il re – non ho mangiato carne e pesce se non due volte alla settimana e mangio latticini soltanto una volta alla settimana". —internazionale/[email protected] (Web Info)

Articoli correlati