EDOARDO SIRAVO



Nomi celebri

Abbiamo “ricostruito” le biografie di una cinquantina di persone, con origini molisane, che vantano un’ampia e riconosciuta notorietà.
Un elenco, per un territorio ancora sconosciuto qual è il Molise, che risulta importante per rispondere alla classica domanda: “Quali sono i molisani famosi?”.
Si tratta per lo più di personaggi che sono nati e si sono affermati professionalmente al di fuori della propria terra d’origine. Ma con il Molise, il più delle volte, mantengono un rapporto saldo, per quanto poco enfatizzato.


gallery/07_Nomi_celebri/Siravo_Edoardo.jpg

Edoardo Siravo è nato a Roma il 12 aprile 1955 da famiglia molisana originaria di Roccaravindola, in provincia d’Isernia. Si diploma all’Accademia d’arte drammatica.
Inizia la carriera artistica debuttando in teatro, dove svolge un’intensissima attività. Dal 1980 partecipa regolarmente alla stagione del Teatro Greco di Siracusa recitando in numerosi spettacoli. Dal 1988 lavora con il Teatro San Carlo di Napoli. Nel 1993 inizia la collaborazione con il Teatro di Roma, lavorando con i principali registi: da Missiroli a Gassman, da Lavia a Ronconi. Tra il 1995 e il 1998 partecipa al Festival internazionale delle scuole di recitazione di Casablanca, dove consegue un premio per la regia e tre premi per i suoi allievi-attori.
Intensa l’attività in televisione e nel cinema. Tra le principali pellicole, ricordiamo “Mosca addio” e “La famiglia Ricordi” del 1987 su Raiuno di Mauro Bolognini, “Arrivederci e grazie” del 1988, “Linda e il brigadiere” del 1997 su Raiuno, episodio “La bellezza dell’asino”, nel ruolo di Corrado Pozzoli. Nel 1999 è nello sceneggiato “L’ispettore Giusti” su Raidue nel ruolo dell’ispettore Nicola Urbani. In “Viaggi di nozze” di Carlo Verdone del 1995 ha il ruolo del marito della sorella. Grande notorietà gli ha dato la soap opera “Vivere” in onda dal 1999 su Canale 5, dove ha il ruolo del commissario Vincenzo Leoni.
E’ anche un valido doppiatore. Tra i principali attori cui ha dato la voce: Kevin Pollak in “Casinò” (Phillip Green), Colm Feore in “Titus”, Lloyd “Benny” Bennett in “L’agguato”, Izudin Bajrovic in “Benvenuto Mr. President” (Mugdim). E’ la voce della formica psicologo nel film d’animazione “Z la formica”, è la voce di Christian Goebel in “Paul e Clara”, film per la tv. Ed ancora: Stefan Gubser in “Poliziotti d’Europa” (Miguel Bernauer), Richard Hatch e John O’Hurley in “Santa Barbara” (Steven Slade)
E’ il compagno dell’attrice Vanessa Gravina. Ha una figlia. Ama gli animali: ha in casa una tartaruga, un riccio e numerosi rospi.

(Giampiero Castellotti)

© Forche Caudine – Vietata la riproduzione

 
Precedente NINO RICCI Successivo TOQUINHO