Coia, nuovo assessore della Raggi, ha origini molisane

Ancora un “rimpasto” in Campidoglio. Nell’esecutivo guidato dalla sindaca di Roma, Virginia Raggi, entra Andrea Coia come assessore allo Sviluppo economico, Turismo e Lavoro di Roma Capitale. Ha origini molisane di Filignano, centro vicino a Venafro, in provincia di Isernia, dove ha ancora un’abitazione di proprietà. E’ laureato in Ingegneria elettronica informatica, ed è stato presidente della commissione Commercio del Campidoglio.

«Ringrazio la sindaca Virginia Raggi – scrive Andrea Coia sulla sua bacheca Facebook – per la fiducia e l’opportunità di ricoprire l’incarico di assessore. Ora è il momento di lavorare tutti insieme per far ripartire le attività produttive e ricettive e dare sostegno ai tanti lavoratori impiegati in questi settori. Questa è la priorità sulla quale dobbiamo lavorare con la partecipazione di chi vive la crisi sulla propria pelle da troppo tempo, portando sul tavolo del governo delle istanze efficaci che possano permettere di esercitare nel rispetto della salute e sicurezza e di salvaguardare anche i moltissimi posti di lavoro che dipendono direttamente e indirettamente dal settore. Voglio ringraziare anche Carlo Cafarotti per il lavoro portato avanti finora al servizio della nostra città».

Precedente La profanazione costante del Molise Successivo "Linea Verde", la Rai "scivola" su Jovine