Edoardo Siravo, il Re dei doppiatori


Edoardo Siravo è nato a Roma il 12 aprile 1955 da famiglia molisana originaria di Roccaravindola, in provincia d’Isernia. Si diploma all’Accademia d’arte drammatica.
Inizia la carriera artistica debuttando in teatro, dove svolge un’intensissima attività. Dal 1980 partecipa regolarmente alla stagione del Teatro Greco di Siracusa recitando in numerosi spettacoli. Dal 1988 lavora con il Teatro San Carlo di Napoli. Nel 1993 inizia la collaborazione con il Teatro di Roma, lavorando con i principali registi: da Missiroli a Gassman, da Lavia a
Ronconi. Tra il 1995 e il 1998 partecipa al Festival internazionale delle scuole di recitazione di Casablanca, dove consegue un premio per la regia e tre premi per i suoi allievi-attori.
Intensa l’attività in televisione e nel cinema. Tra le principali pellicole, ricordiamo “Mosca addio” e “La famiglia Ricordi” del 1987 su Raiuno di Mauro Bolognini, “Arrivederci e grazie” del 1988, “Linda e il brigadiere” del 1997 su Raiuno, episodio “La bellezza dell’asino”, nel ruolo di Corrado Pozzoli. Nel 1999 è nello sceneggiato “L’ispettore Giusti” su Raidue nel ruolo dell’ispettore Nicola Urbani. In “Viaggi di nozze” di Carlo Verdone del 1995 ha il ruolo del marito della sorella. Grande
notorietà gli ha dato la soap opera “Vivere” in onda dal 1999 su Canale 5, dove ha il ruolo del commissario Vincenzo Leoni.
E’ anche un valido doppiatore. Tra i principali attori cui ha dato la voce: Kevin Pollak in “Casinò” (Phillip Green), Colm Feore in “Titus”, Lloyd “Benny” Bennett in “L’agguato”, Izudin Bajrovic in “Benvenuto Mr. President” (Mugdim). E’ la voce della formica psicologo nel film d’animazione “Z la formica”, è la voce di Christian Goebel in “Paul e Clara”, film per la tv. Ed ancora: Stefan Gubser in “Poliziotti d’Europa” (Miguel Bernauer), Richard Hatch e John O’Hurley in “Santa Barbara” (Steven Slade)
E’ il compagno dell’attrice Vanessa Gravina. Ha una figlia. Ama gli animali: ha in casa una tartaruga, un riccio e numerosi rospi.

Film
Mosca addio, regia di Mauro Bolognini (1987)
Arrivederci e grazie, regia di Giorgio Capitani (1988)
Viaggi di nozze, regia di Carlo Verdone (1995)
L’ultimo re, regia di Aurelio Grimaldi (2009)
Anno zero, regia di Milo Vallone (2010)
Un’insolita vendemmia, regia di Daniele Carnacina (2013)
Amore tra le rovine, regia di Massimo Ali Mohammad (2014)
Un’avventura romantica, regia di Davide Cavuti (2016)
Preghiera, documentario, regia di Davide Cavuti (2017)
Exitus “Il Passaggio”, thriller medievale, regia di Alessandro Bencivenga (2019)
Lectura Ovidii, regia di Davide Cavuti (2019)

Tv
Sceneggiato: “La famiglia Ricordi” (RaiUno, 1987), regia di Mauro Bolognini, nel ruolo di Tito Ricordi
Sceneggiato: “Linda e il brigadiere” (RaiUno, 1997), episodio “La bellezza dell’asino”, nel ruolo di Corrado Pozzoli
Sceneggiato: “Il maresciallo Rocca” (RaiUno, 1999), nel ruolo del ragioniere Stasi
Soap opera: “Vivere” (Canale 5, dal 1999), nel ruolo del commissario Vincenzo Leoni
Sceneggiato: “L’ispettore Giusti” (RaiDue, 1999), nel ruolo dell’isp. Nicola Urbani
Sceneggiato: “Ho sposato un calciatore” (Canale 5, 2005), nel ruolo dell’allenatore
Serie: “Rex” (Rai 1, 2009), episodio 2.10 “Il tombarolo”, nel ruolo di Fabio di Leo
Serie: “Distretto di Polizia 10” (Canale 5, 2010), regia di Alberto Ferrari, nel ruolo del magistrato Sinatra

Attori doppiati
Jeremy Irons in “Le crociate – Kingdom of Heaven” (Tiberias), “Red Sparrow” (Gen. Vladimir Andreievich Korčnoi)
Gérard Depardieu in “Germinal” (Toussaint Maheu), “Potiche – La bella statuina” (Maurice Babin)
Brendan Gleeson in “La legge della notte” (Thomas Coughlin), “Paddington 2” (Nocche McGinty)
John Goodman in “A proposito di Davis” (Roland Turner), “10 Cloverfield Lane” (Howard Stambler)
Keith Richards in “Pirati dei Caraibi – Ai confini del mondo” e “Pirati dei Caraibi – Oltre i confini del mare” (Cap. Teague Sparrow)
Peter Hambleton in “Lo Hobbit – La desolazione di Smaug” e “Lo Hobbit – La battaglia delle cinque armate” (Gloin)
Kevin Pollak in “Casinò” (Phillip Green)
Jeff Bridges in “Kingsman: il Cerchio d’Oro” (Champagne “Champ”)
Kurt Russell in “Guardiani della Galassia: Vol. 2” (Ego)
Kevin Costner in “McFarland, USA” (Jim White)
Miguel Ferrer in “Mr. Magoo” (Ortega Perù)
Bill Paxton in “Million Dollar Arm” (Tom House)
Colin McFarlane in “Paziente Zero” (Gen. Pierce)
Bruce Greenwood in “Padri e figlie” (William)
Christopher Reeve in “Ciao Julia, sono Kevin” (Bob “Bagdad” Freed)
Ray Winstone in “Biancaneve e il cacciatore” (Gort)
Stephen Lang in “Macchine mortali” (Shrike)
Michael Biehn in “Jade” (Bob Hargrove)
Jon Eyez in “Apes Revolution – Il pianeta delle scimmie” (Foster)
Domenick Lombardozzi in “Il ponte delle spie” (Ag. Blasco)
Nicholas Le Prevost in “Testament of Youth – Generazione perduta” (Sig. Leighton)
Daniel Zacapa in “Diverso come me” (Julio Larraz)
Peter Fonda in “Fuga da Los Angeles” (Pipeline)
Glenn Morshower in “X-Men: l’inizio” (Col. Hendry)
Peter Weller in “La dea dell’amore” (Jerry Bender)
Glenn Fleshler in “1981: indagine a New York” (Arnold Klein)
Jack Conley in “Anarchia – La notte del giudizio” (Big Daddy)
Charles Rocket in “Scemo & più scemo” (Nicholas Andre)
Stephen Collins in “Perchè te lo dice mamma” (Joe)
Nicholas Farrell in “Hamlet” (Orazio)
Jon Freda in “Cose nostre – Malavita” (Rocco)
Colm Feore in “Titus” (Marco Andronico)
Tony Martin in “Paradiso + Inferno” (Jim Wyatt)
John de Lancie in “La mano sulla culla” (Victor Mott)
Lloyd “Benny” Bennett in “L’agguato” (Benny Bennett)
Jean Fornerod in “Quando hai 17 anni” (Jacques Charpoul)
Johannes Krisch in “Revanche – Ti ucciderò” (Alex)
Ricardo Darín in “I segreti del settimo piano” (Sebastian)
Yasser Ali Maher in “Omicidio al Cairo” (Kammal Mostafa)
Izudin Bajrovic in “Benvenuto Mr. President” (Mugdim)
Kôji Yakusho in “Memorie di una Geisha” (Nobu)
Masachika Ichimura in “13 assassini” (Hanbei Kitou)

Precedente Mira Sorvino, l’Oscar con Woody Allen Successivo Gabriele Muccino, il regista generazionale