Euro 2024, Spagna-Croazia 3-0: Furie Rosse calano tris

(Adnkronos) –
Spettacolare esordio per la Spagna a Euro 2024. Le Furie Rosse travolgono 3-0 la Croazia all'Olympiastadion di Berlino grazie alle reti, tutte nel primo tempo, di Morata, Fabian Ruiz e Carvajal. Prova convincente per la Nazionale di De La Fuente che avvisa gli azzurri che affronteranno giovedì prossimo a Gelsenkirchen. Stasera l'esordio anche per i ragazzi di Spalletti alle 21 a Dortmund contro l'Albania.   Sin dai primi minuti è chiaro il leit-motiv dell'incontro con la 'Furie Rosse' che gestiscono il possesso palla e i croati raccolti nella loro metà campo. Dopo 8 minuti si vede il primo tiro in porta. Ci prova Morata con un tentativo rasoterra dal limite ben parato da Livakovic. Al 23' tentativo di colpo di testa di Budimir, su cross di Stanisic, con palla abbondantemente a lato. Al 29' la nazionale di De La Fuente sblocca la partita: assist illuminante di Fabian Ruiz con un pallone verticale da dietro la linea di centrocampo, perfetto per Morata che può involarsi centralmente e battere Livakovic per l'1-0. Alla mezz'ora immediata chance per il pari croato. Kovacic arriva al tiro dal limite con grande libertà, ma non angola troppo: Unai Simon salva.  Al 32' raddoppio spagnolo, Fabian Ruiz riceve centralmente al limite dell'area doppio dribbling e mancino incrociato e basso dall'altezza del dischetto imparabile per Livakovic. La nazionale del ct Dalic reagisce con un tiro di Brozovic dal limite dell'area parato in tuffo di Unai Simon che non trattiene il pallone sul quale si avventa Majer che calcia sull'esterno della rete. Al 41' Gvardiol riceve sulla sinistra dell'area e prova un tiro-cross sul secondo palo col mancino. La palla sfiora contemporaneamente sia il palo che la gamba di Budimir, che cercava la deviazione vincente da pochi passi in allungo. In pieno recupero arriva il terzo gol. Yamal crossa di sinistro dalla destra e Carvajal interviene sotto porta per il 3-0. Si riparte senza cambi e al 7' Furie Rosse vicine al poker: Yamal riceve tutto solo sulla destra dell'area da Pedri e prova il mancino a giro sul secondo palo: grande risposta di Livakovic. Al 10' mischia in area spagnola, con i croati che ci provano più volte da pochi passi. Pericoloso soprattutto Stanisic, murato da Cucurella e Unai Simon. Dopo un minuto primo cambio per Dalic con Perisic al posto di Budimir. Al quarto d'ora De La Fuente toglie Pedri e inserisce Dani Olmo. Al 21' per la Spagna escono Morata e Williams dentro Oyarzabal e Merino. Nella Croazia Pasalic e Sucic per Modric e Kovacic. La girandola di cambi prosegue al 27' con Petkovic per Kramaric.  Al 33' rigore per la Croazia. Unai Simon sbaglia un passaggio in uscita e regala palla in area alla Croazia, a quel punto Rodri stende Petkovic che doveva solo spingere in rete il pallone: rigore e giallo per il centrocampista del Manchester City. Unai Simon (anche grazie al palo) salva sul rigore di Petkovic, poi però Perisic raccoglie palla sulla sinistra dell'area e la offre allo stesso Petkovic che mette in rete. Gol convalidato e poi annullato dal Var, perché Perisic era entrato in area in anticipo. Al 41' ultimi cambi della Spagna: Zubimendi e Ferran Torres per Rodri e Yamal. Gli ultimi minuti non regalano ulteriori emozioni e dopo 5' di recupero l'arbitro inglese Oliver manda tutti negli spogliatoi.  —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati