Gregis (Bayer): “Con finerenone entriamo nell’area della nefrologia”

(Adnkronos) – "Bayer entra in una nuova area terapeutica, quella della nefrologia. Questo è importante, in quanto vantiamo una storia di ricerca in diverse aree terapeutiche, penso, infatti, che la nostra partnership nel campo cardiovascolare sia nota a tutti. Oggi finalmente ci occuperemo anche del rene, che sappiamo essere uno degli organi più importanti del nostro corpo". A dirlo la country division head pharmaceuticals di Bayer Italia, Arianna Gregis, in occasione dell’incontro 'Verso un futuro senza dialisi', promosso da Bayer per annunciare il via libera dell’Agenzia italiana del farmaco alla rimborsabilità di finerenone, un nuovo farmaco per il trattamento della malattia renale cronica. "Con finerenone offriamo una soluzione concreta alla comunità scientifica, ma soprattutto ai pazienti che più ne hanno bisogno" conclude Gregis. —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati