Ilaria Salis farà richiesta per domiciliari in Italia o in Ungheria

(Adnkronos) – La difesa di Ilaria Salis, la donna italiana detenuta da quasi un anno in un carcere di massima sicurezza in Ungheria perché accusata di aver aggredito due militanti neonazisti, farà richiesta di poter scontare i domiciliari in Italia e, in subordine, in Ungheria. E' quanto si apprende dalla famiglia. La scorsa settimana Roberto Salis, il padre di Ilaria, aveva fatto sapere che sua figlia sarebbe restata "molto, penso, in carcere". "E' andata molto peggio di quanto ci aspettavamo. Non vediamo nessuna azione che possa migliorare la situazione, siamo stati completamente lasciati soli, abbiamo chiesto due cose che ci sono state negate", aveva aggiunto.  —[email protected] (Web Info)

Articoli correlati