La cosmetica riparte da “Onbeauty” by Cosmoprof

L’industria cosmetica si ritrova a Bologna per un primo ma fondamentale rilancio delle attività: dal 9 al 13 settembre, OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna, la prima manifestazione in presenza per il settore, permette di riallacciare relazioni commerciali e analizzare le trasformazioni di questo particolare momento storico. 

Renato Ancorotti, presidente di Cosmetica Italia

A presentare la manifestazione, la conferenza stampa che si è svolta a Milano, presso la Casa Cardinale Ildefonso Schuster. Un appuntamento che evidenzia soprattutto l’eccezionalità dell’evento di settembre: la prima edizione di OnBeauty by Cosmoprof Worldwide Bologna si svolge infatti in concomitanza con SANA, salone internazionale del biologico e del naturale, e COSMOFARMA EXHIBITION, l’evento leader nell’ambito dell’Health Care, del beauty Care e di tutti i servizi legati al mondo della farmacia. “Una piattaforma inedita, con l’obiettivo di facilitare il ritorno alle attività in presenza per gli addetti ai lavori e portare all’interno del quartiere fieristico bolognese una platea di visitatori differenziati per operatività e aree di intervento, in attesa di tornare, per quanto riguarda Cosmoprof e Cosmofarma, alle edizioni degli eventi con le date primaverili nel 2022, dedicate completamente ai settori di riferimento – ha commentato nel corso dell’incontro Antonio Bruzzone, direttore generale di BolognaFiere

“La concomitanza delle tre manifestazioni è una scelta che nasce dalla situazione contingente che la pandemia ha imposto. Una scelta attuata per supportare le nostre aziende nella ripartenza, cercando di valorizzare sinergie fra i vari settori coinvolti.”, sottolinea Gianpiero Calzolari, Presidente di BolognaFiere. “Siamo pronti naturalmente a riprendere la normale calendarizzazione degli eventi nel 2022: dal prossimo anno, infatti, gli stakeholder di ciascun evento potranno ritornare alle edizioni tradizionali, ritrovando le migliori condizioni di business e usufruendo di iniziative e strumenti specifici di lavoro.”

Precedente Genetica e agricoltura nel nome delle tecnologie Successivo Aumento del 65% per gli eventi climatici estremi