L’attività di Giuseppe Spedino Moffa in tempo in Covid-19

Giuseppe Spedino Moffa, musicista molisano di Riccia (Campobasso), presenta un secondo duetto in tempo di Covid-19, questa volta con un musicista con cui collabora praticamente da sempre, Primiano di Biase. Lo troviamo a Grottaferrata dopo aver dovuto abbandonare il suo tour in Brasile con i Dire Straits Legacy per via del Covid19.

Quella che presentano è una delle irresistibili canzoni ironiche, tradizionali di Riccia (Campobasso). Spedino ha voluto farne un valzer blues per aumentarne l’ironica drammaticità; i colori del Rhedes Piano di Primiano fanno il resto.
Ecco:
Tenghe na vecchie de 105 anni
https://www.youtube.com/watch?v=f0Dyjo5o6Ls&t=2s


per restare aggiornati
iscrivetevi al canale Youtube

Mettete un “Mi piace” sulla pagina Facebook

Nel prossimo duetto sarà accompagnato dal Sax graffiante di Eric Demmer, un grandioso sassofonista di Huston, Texas. Il suo suono ha caratterizzato le ultime produzioni discografiche di Clarence Gatemouth Brown, bluesman che non ha bisogno di presentazioni.
“La quarantena per noi musicisti durerà ancora e per questo, come tanti altri colleghi, ho pensato di realizzare una serie di video con i miei brani di sempre, ma anche canzoni nuove e pezzi strumentali che pubblicherò periodicamente sui social – spiega Spedino.
“La particolarità è che in ogni brano sarò accompagnato da un musicista diverso, tra i tanti amici e colleghi che hanno accolto l’invito e che ringrazio calorosamente. Si alterneranno quindi, artisti provenienti da esperienze musicali tutte diverse tra loro, ci sarà da divertirsi. Seguiteci!”.
Giuseppe Spedino Moffa
Tel. 347 963 7091
Mail: [email protected]
Precedente Il primo maggio del 1923 a San Giuliano di Puglia e Santa Croce di Magliano Successivo Giovanni Toti e il Molise dei "fiumiciattoli"