Montagano (Cb) protagonista da Mara Venier

“La porta dei sogni”, la trasmissione condotta da Mara Venier in onda in prima serata in tre puntate, con partenza venerdì 20 dicembre su Rai1 alle 21,20, si è conclusa il 3 gennaio proprio con una storia molisana. Protagonisti due amici d’infanzia che non si sono più rivisti per 52 anni a causa dell’emigrazione in Australia di Antonio, uno dei due. Pur sentendosi per telefono più o meno una volta al mese, l’italoaustraliano non è mai rientrato in Italia perché la moglie ha paura dell’aereo, ha raccontato l’amico. Una malattia della moglie dell’altro ha infranto anche il sogno di una trasferta in Australia.

A farli incontrare di nuovo c’ha pensato la trasmissione, che ha ripreso un motivo caro a “Carramba che sorpresa”.

Mara Venier ha accompagnato le due persone nella realizzazione del sogno di una vita. Una storia di ricongiungimento con emozioni forti, caratterizzata dalla porta dei sogni, l’elemento iconico e identificativo del programma che ha permesso ai protagonisti di passare magicamente dallo studio a qualsiasi luogo lontano nello spazio e nel tempo, per vivere esperienze uniche e realizzare i propri sogni.

Oltre ai due protagonisti, in studio sono arrivati altri “paesani” per salutare l’amico o il parente che vive in Australia. Un servizio ha fatto vedere il paese protagonista della storia, Montagano, il piccolo centro a poco più di 10 chilometri da Campobasso, dove i diversi testimoni hanno raccontato l’infanzia, tra cantine e feste.

Precedente Lotteria Italia, incassi stabili rispetto al 2018 Successivo Molisani nel mondo: Salvatore Petrucci