Neri Marcorè e le radici molisane

Neri Marcorè con Luca Barbarossa

Un articolo di Giuseppe Formato della Gazzetta dello Sport su Ines Sabbatinelli, nome che potrebbe dire poco se non che è stata la campionessa italiana nel 2013 nell’individuale di categoria B delle bocce e soprattutto che è la madre dell’attore Neri Marcorè . Campionessa molisana doc, in quanto è nata a Montenero di Bisaccia, per quanto la famiglia è marchigiana, regione dov’è nato lo stesso popolare e bravo attore.

“Le bocce sono una tradizione di famiglia – ha raccontato Ines Sabbatinelli al quotidiano sportivo. “Gioco a bocce sin da quando ero bambina. I miei genitori, per lavorare, si trasferirono dalle Marche in Molise e, più precisamente, a Montenero di Bisaccia, dove c’erano buone possibilità di lavoro nei campi. Mio padre allestì un campo e costruì, col tornio, bocce di legno. La domenica in tanti venivano a giocare e divertirsi. Erano gli anni Cinquanta e fu davvero un bel periodo”.

Tornati nelle Marche nel 1959, per lavorare nel settore della produzione delle calzature, la famiglia ha abbandonato la disciplina. Ma nell’estate 2005, quando a Porto Sant’Elpidio invitarono le donne a giocare, per Ines è cominciata una nuova vita agonistica. Nel 2008 ha vinto i campionati provinciali, nel 2011 i regionali. Nel 2013 la partecipazione ai Tricolori.

“Prima dell’emergenza sanitaria, reduce da un intervento agli occhi, sono tornata ad allenarmi per qualificarmi ai Campionati Nazionali di Promozione – ha concluso Ines Sabbatinelli. “I tricolori femminili si sarebbero dovuti svolgere a Campobasso. Sarei tornata in Molise, dove ho trascorso anni bellissimi, con tanto entusiasmo e, magari, mettendo nella valigia anche tanti ricordi d’infanzia”.

Precedente Il senatore molisano Ortis: mozione per il Venezuela Successivo Il “sacrificio” della mascherina