“Nessuna tempesta”, libro di Vittorino Maselli

Sabato 13 novembre è stato presentato con la casa editrice Porto Seguro Editore un libro scritto qualche anno fa da Vittorino Maselli, molisano di Pescolanciano, residente a Roma, legatissimo alla sua terra d’origine. Vittorino Maselli ha fatto parte delle associazioni La Famiglia Molisana e Forche Caudine.

Il libro si intitola Nessuna tempesta.

Nato nel 1905 a Pescolanciano (Isernia), Vittorino Maselli racchiude nei racconti contenuti in questo libro i suoi ricordi di una vita: episodi della fanciullezza legati ai luoghi dell’antico Sannio, dov’è nato, i ritmi di un mondo contadino ormai lontano, l’esperienza della Seconda guerra mondiale, e infine la scherma, di cui è stato maestro per tanti nomi illustri (tra cui anche Mussolini).

Ad una prosa genuina, sincera, con la quale senza alcuna presunzione rievoca vicende e ricordi di un mondo ormai a noi lontano, è alternata una parte lirica in cui viene cantata la natura, l’arte della scherma, nella volontà di lasciare una traccia della sua semplice e allo stesso tempo straordinaria esistenza. Una vita vissuta ricordandosi ogni giorno che, al di là di qualsiasi difficoltà, ci sarà sempre “molto sole, poche nuvole e nessuna tempesta”. 

Le memorie del nonno sono state rievocate, attraverso questo libro, dal nipote Andrea Maselli, rimaneggiandole e curandole con infinito affetto. 

Andrea Maselli
 è nato il 14 settembre 1979, vive a Roma e lavora nella Regione Lazio dal 2004. Nel 2005 si è laureato in scienze della comunicazione e da sempre è appassionato di sport e teatro. 

Il libro può essere acquistato presso il sito della Casa Editrice Porto Seguro Editore Srl

http://www.portoseguroeditore.com/prodotto/nessuna-tempesta/

(foto: castello di Pescolanciano, da La Terra)

Precedente Trasformazioni e futuro della lingua italiana Successivo La delusione dalla Cop26