Villa di Paolo Frattura, chiuse indagini preliminari con tre accuse



Si sono concluse le indagini preliminari sulla vicenda della villa di Termoli (Campobasso), nella quale è indagato il presidente della Regione Molise, Paolo di Laura Frattura.
Sono tre le ipotesi di reato formulate dalla Procura di Larino a carico del governatore: esercizio arbitrario delle proprie ragioni, invasione arbitraria di edificio altrui e diffamazione. 

La vicenda riguarda una controversia sulla proprietà di alcune parti della villa di Frattura a Termoli. Il governatore, secondo le accuse, avrebbe indebitamente precluso l’accesso all’immobile, sostituendo la serratura del cancello d’ingresso, a una donna locataria di una porzione dell’immobile di proprietà di due sorelle. 
La vicenda della villa al mare del governatore Frattura era anche finita al centro di un servizio della trasmissione ‘Le Iene’.

<div class="

Precedente Socialisti in movimento: Sollazzo ha guidato l'assemblea nazionale Successivo Roma, Angelo Sollazzo  chiama a raccolta i socialisti