Soldi del gruppo all’ex partito del padre, condannato figlio di Di Pietro



Gli ex consiglieri regionali dell’Italia dei valori in Molise condannati per danno erariale. Nel vortice delle spese dei gruppi consiliari anche Cristiano Di Pietro: il figlio dell’ex leader nazionale, Antonio, è stato condannato dalla Sezione giurisdizionale della Corte dei Conti del Molise al pagamento di 12.500 euro in favore della Regione Molise: avrebbe versato soldi del gruppo all’ex partito del padre.La sentenza, depositata in questi giorni, si riferisce alle attività politiche condotte in Consiglio regionale nel 2012 e riguarda anche gli altri due componenti dell’allora gruppo consiliare Idv, Cosmo Tedeschi, all’epoca presidente, e Carmelo Parpiglia, consigliere. Il danno erariale calcolato dalla magistratura contabile ammonta complessivamente a 44.506 euro: 23.200 euro è la quota imputata a Tedeschi, 8.800 quella a Carmelo Parpiglia.

(Imolaoggi)

<div class="

Precedente "Reddito di residenza", il Molise è davvero alla frutta Successivo Carpi-Roma 1-3, l'abbaglio di "Repubblica"