Roma, a gennaio 2014 “Ami”, primo expo di sapori mediterranei



ROMA – “Prendiamoci gusto”, con questo slogan prende il via “Ami Expo”, il primo salone dedicato all’alimentazione mediterranea che si svolgerà il 24/25/26 gennaio 2014 al Palazzo dei Congressi di Roma. Una tre giorni – organizzata da www.amiexpo.org – nata per celebrare il piacere del cibo sano come patrimonio della nostra cultura. L’obiettivo è quello di sostenere e diffondere le peculiarità dell’alimentazione mediterranea per valorizzare la conoscenza dei prodotti tipici e della loro filiera agroalimentare, per promuovere i principi di una corretta educazione alimentare e una migliore consapevolezza del mangiare naturale e salutare.
All’interno dell’expo saranno presenti due installazioni diverse: la prima rivolta agli espositori, l’altra rivolta agli operatori del settore per incontri e scambi di lavoro. “Ami
Expo”, quindi, sarà anche un’occasione – per aziende, ristoratori e produttori – di promozione, un luogo dove si potrà presentare la propria produzione a selezionati operatori del settore nazionale ed internazionale, oltre che a un vasto pubblico di potenziali acquirenti.
– I percorsi tematici
«Una delle grandi sfide di Ami – sottolinea Luigi Ceretti, amministratore unico della società – è dimostrare che il fattore tempo non è sempre una giustificazione per ingerire cibi precotti, liofilizzati, surgelati o quant’altro. Manipolando prodotti poveri o di stagione, invece, si può infatti produrre cibo di altissima qualità». Proprio per questo motivo, all’interno della fiera, sono previsti quattro percorsi tematici. Il primo è Pane&Olio, focus che si propone di esaltare le caratteristiche di questi due elementi tipici e che si trasformerà in uno spazio ludico ed espositivo; il secondo è Pesce&Pesca, percorso mirato alla conoscenza di questa risorsa economica e alimento fondamentale della dieta mediterranea; il terzo è Sicurezza in tavola, una guida per affrontare l’emergenza della sicurezza alimentare e per offrire al consumatore strumenti e metodologie per affrontare l’acquisto del cibo con maggiori certezze. Infine Amicocibo, incontri dedicati ai bambini e ai ragazzi dai 6 ai 14 anni che si propone di affrontare il tema dell’educazione alimentare dalla scelta qualitativa dei prodotti all’acquisto consapevole legato alla specificità territoriale.
– I focus
“Ami Expo” sarà l’occasione per una serie di appuntamenti che riguardano il rapporto tra il cibo e il corpo. Durante la tre giorni si affronterà il problema della celiachia e delle intolleranze alimentari; si parlerà del rapporto tra la corretta alimentazione e lo sforzo fisico, quindi della ricetta per essere tonici; si illustrerà il campo degli alimenti come materie prime: quali siano i prodotti, cioè, utili per il benessere del corpo e, infine, si spiegherà il rapporto tra cibo e musica: un percorso singolare su cui Ami insiste e che vedrà una tavola rotonda moderata da Ernesto Assante e Gino Castaldo (la Repubblica) in cui si giocherà sul collegamento tra i piatti della musica e quelli enogastronomici.
– Gli eventi
All’interno di “Ami Expo”, poi, sono previsti alcuni eventi speciali. Si parte dallo Showcooking, dove grandi chef della cucina italiana presenteranno show di cucina e degustazione. Si prosegue con le Sfide sul ring, con votazioni da parte del pubblico “partecipante” sui vari prodotti degustati. Ci si darà appuntamento, poi, al Bar dell’olio, dove si potrà gustare il meglio di pani e oli del centro-sud dell’Italia.
– Il workshop
Il 24 e 25 gennaio “Ami Expo” sarà anche un momento importante per il commercio estero. “Buy & Taste” è il workshop dedicato agli incontri operativi one to one, con singole postazioni di lavoro e aree riservate. 25 buyer esteri del settore Ho.Re.Ca e della distribuzione organizzata di alta gamma, rigorosamente selezionati dall’Ice – Istituto italiano per il Commercio Estero (Germania, Regno Unito, Belgio, Russia, Giordania e Israele). Un momento di business strategico per sviluppare relazioni e contatti qualificati per un settore cardine dell’export italiano come la produzione agroalimentare. Un’occasione per presentare i propri prodotti e per consolidare la propria posizione, ma anche per conoscere mercati emergenti, con una domanda fortemente in crescita che si stanno rivolgendo all’Italia con particolare attenzione.
PER MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.amiexpo.org
www.facebook.com/AmiExpo1
http://twitter.com/AMIexpo1
http://amiexpo.org/comunicati/body.pe

<div class="

Precedente 'Ndocciata, presepi e neve: proposte di tour in Molise Successivo "Forche Caudine" è ora anche un romanzo