Eventi a Natale: le iniziative a Roma



ROMA – Nel periodo natalizio si moltiplicano le iniziative culturali e ludiche in giro per la Capitale. Ecco di seguito una serie di spunti utili.
– LA FESTA DELL’ALTRA ECONOMIA: UN’ALTRO NATALE E’ POSSIBILE. Fino al 6 gennaio alla Città dell’Altra Economia di largo Dino Frisullo, a Testaccio, un grande spazio dedicato ai bimbi e alle famiglie, con tantissime attività e iniziative dedicate al consumo consapevole. I regali di Natale e della Befana quest’anno si possono quindi fare alla Festa dell’Altra Economia per dimostrare che sviluppo culturale e economia, sostenibilità e ambiente, “glocal” e cura del territorio sono percorsi da incentivare, anche durante le feste natalizie. Numerosissime le iniziative sui temi del commercio dal basso e del consumo consapevole, laboratori sul riutilizzo e riciclo, baratto; spettacoli teatrali, dibattiti, concerti, laboratori di yoga e gli stand dello street food dè noantri, il cibo della tradizione rivisitato in chiave moderna. per gli sportivi, un’area dedicata agli “sport urbani e dal basso” con lo skate park, l’area parkour e la parete per arrampicata. Anche il tradizionale albero di natale sarà sostenibile e rinnovabile perchè alimentato dagli stessi visitatori, che potranno accenderlo calpestando uno speciale pavimento che accumula energia cinetica. Soggetti promotori: Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione artistica – Assessorato alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari opportunità – Assessorato allo sviluppo delle Periferie, Infrastrutture e Manutenzione Urbana – Municipio Roma I – Zètema – Factory e Città dell’Altra Economia.
IL PRESEPIO DEI NETTURBINI. Ha oltrepassato i 40 anni il cosiddetto “presepe dei netturbini”, ideato e realizzato da Giuseppe Ianni in collaborazione con gli operatori dell’Ama di Roma. Il presepio è visitabile in via Cavalleggeri 5 fino al 26 gennaio 2014. Realizzato in muratura con calce e composto da oltre 2.234 pietre, di cui 350 provenienti da tutto il mondo, mira a ricostruire le tipiche costruzioni della Palestina di 2000 anni fa. Si contano 100 case in pietra di tufo dotate di porte e finestre, 52 metri di strade “miniaturizzate” in sampietrini, 4 fiumi lunghi complessivamente 12 metri e 4 acquedotti. E ancora 870 gradini, 24 grotte scavate nella roccia, 2 pareti umide che formano stalattiti e ben 270 personaggi.Il lavoro di perfezionamento e arricchimento del Presepe da parte del suo autore è proseguito in tutti questi anni, con l’impegno volontario fuori orario di lavoro di alcune decine di operatori ecologici e dipendenti dell’Ama, e continua ancora oggi con piccole ma continue modifiche. Si stima che abbiano ammirato il Presepe oltre 2 milioni di persone, tra cui nel gennaio del 1974 Papa Paolo VI, dall’inizio del Suo Pontificato fino al 2002 Papa Giovanni Paolo II, che non è mai mancato al tradizionale appuntamento natalizio con i netturbini romani, e nel 2006 Papa Benedetto XVI. Da ricordare anche la visita di Madre Teresa di Calcutta nel 1996.
IL PRESEPIO DI SABBIA A CASAL BERTONE. E’ in scena la seconda edizione del presepio di sabbia a Casalbertone, visitabile fino al 6 gennaio 2014, promosso dall’Accademia della Sabbia. L’appuntamento è in via Morozzo della Rocca 5. Il presepio è realizzato con 60 quintali di sabbia. Ingresso libero. Informazioni: Accademia della sabbia, tel. 06-4390398 e cell. 334-6578836.
– LECTIO DIVINA A SANT’ANSELMO
. Celebrazione dell’attesa conuna “lectio divina” musicale il 22 dicembre 2013 presso la Basilica di Sant’ Anselmo, Piazza dei Cavalieri di Malta 5, Roma (cell. 377-6711734). dalle ore 20,30 alle ore 22,00. Occasione unica per andare dritti al cuore della musica, meditandola, a partire dalle parole che l’hanno ispirata. La “Lectio Divina” indica un avvicinamento spirituale al testo biblico. Nell’ambito dei concerti che saranno proposti, il testo verrà esplorato attraverso la musica. Si proporrà un tema di grande attualità, in sintonia con il periodo liturgico dell’Avvento: l’attesa.La musica è una ricerca e una celebrazione dell’arte di attendere.
– GOSPEL AL GERINI OCCUPATO. Quello che fu il teatro Gerini, abbandonato da dieci anni, è ora occupato. Qui domenica 22 Dicembre, dalle ore 17.30, andrà in scena un concerto gospel e lettura di poesie di pace e rivolta per Nelson Mandela. Con la World Spirit Orchestra Coro della Casa del Jazz e Mario Donatone. Pilar Castel legge poesie di pace e rivolta, segue buffet. Ingresso libero. Gerini Occupato, via Tiburtina 990 (davanti alla Metro Rebibbia).
– ALESSANDRINO: ALLA FIERA DI BELLAVILLE. Mercatino dell’Artigianato e delle Autoproduzioni, per il giorno il 22 dicembre 2013. E’ l’appuntamento di Fusolab 2.0
in viale della Bella Villa 94 (zona Alessandrino, Roma). Info: www.fusolab.net, [email protected] Bus 105-312-313. Appuntamenti:
Dalle 11,00 alle 20,00 si alterneranno al piano 2, vari laboratori manuali gratuiti dedicati a chi ama “il fai da te”.
11,30 – 13, 00 Laboratorio di riuso sartoriale “tutto in un’ora e 1/2” (è necessario portare abiti-jeans-magliette che non s’indossano più!) a cura di Like a paper doll
14,00 – 15,30 Laboratorio cosmesi naturale: impara a realizzare scrub corpo e bon bon frizzanti! A cura di La Mandragora.
15,30 – 17,00 Laboratorio per bambini: Inglese per bambini “Magico Natale con Hocus e Lotus”. A cura di Liliana P. Giambarresi.
16,00 – 17,30 Laboratorio di giardinaggio: “Impara a curare le piante con metodi naturali e a riprodurle in maniera facile e veloce” . A cura di Fabrizio Girolami.
16,30 – 17,30 Laboratorio di erboristeria: “Dalla testa…ai piedi. Prepariamo una maschera viso ed un deodorante speciale”. A cura di Maria Caterina Ranieri.
17,00 – 18,00 Laboratorio per bambini: “Che spettacolo di laboratorio”, ricicliamo insieme scatole di cartone e cartoncino per realizzare dei piccoli teatrini con tanto di personaggi!
(per bambini dai 4 anni in su). A cura di Like a paper doll.
17,00 – 18,00 Laboratorio di teatro: Demix Play. Diventa attore per un’ora. A cura di Compagnia Demix.
18,00 – 19,00 Laboratorio di pacchetteria: realizziamo fantastici pacchetti natalizi con materiali di riciclo per un regalo veramente unico! A cura di Greenpeace gruppo locale. Ingresso libero
– UNA MELODIA PER LA SICUREZZA. Il 22 dicembre 2013 presso l’Oasi Park, via Tarquinio Collatino 56 Roma (cell. 393-4065098), dalle ore 14.30 alle ore 18, kermesse, arrivata alla V^ edizione, dedicata ai bambini organizzata dall’Associazione Argos Forze di Polizia in collaborazione con Atlasorbis, Oasi Park e Anima Bimbo Animazione. Per tutti i soci Argos Forze di Polizia tante sorprese, ingresso gratuito con invito, aspettando il Babbo Natale vero. Evento dedicato alle onlus Co.Ge.Mar e Salta con Delfin. Radio partner: Radio Bagnara Web e Radio Bimbo. Con Birillo, Iron Man, Spider Man e Peppa Pig. Tante sorprese della Preziosi Collection. Pesca di Beneficenza con regali offerti da AIG, Ercole Furia e Cartolibreria Casal del Marmo, Edy Nays. Premia Accademia Costantina di Grosseto. Esibizione del Gruppo Majorettes di Roma. Musica dal vivo con Luca Andrieri.
Per tutte le informazioni il sito web: www.unamelodiaperlasicurezza.it.
– CONCERTO DI NATALE “QUANNO NASCETTE NINNO” ALL’AUDITORIUM MASSIMO. Va in scena il 21 dicembre 2013. Appuntamento in via Massimiliano Massimo 1 (all’Eur), dalle ore 20,30. Info e prenotazioni: cell. 329-5926915. Il programma proposto, insieme a brani di polifonia di ispirazione sacra, presenta brani che spaziano dagli spiritual ai classici della tradizione natalizia fino a brani di tradizione extra-europea ma che ormai sono patrimonio universale.
o Wolfgang A Mozart – Dona nobis pacem
o Giovanni Pierluigi da Palestrina – Jesu Rex Admirabilis
o Johannes Daniel Falk – O Sanctissima
o Sant’Alfonso Maria De Liguori – Quanno Nascette Ninno
o René Blin- Les Anges dans les Campagnes
o Tradizionale francese – Noël Nouvelet
o John Newton – Amazing Grace
o Anonimo – Nos Galan (Deck the Hall)
o Jester Hairston – Amen
o Johnny Marks – Rudolf, la renna dal naso rosso
o Alessandro Bonanno – Suite di celebri brani natalizi: Santa Claus, White Christmas, The Chritmas song, Jingle bells, Stille nacht..
Ingresso gratuito. Apericena con buffet nel foyer aperto dalle ore 20.00.
FAVOLA NATALIZIA AL TEATRO AMBRA GARBATELLA. In scena sabato 21 alle ore 17.00 e domenica 22 dicembre alle ore 11.00 al Teatro Ambra alla Garbatella (piazza Giovanni da Triora 15). Una favola che celebra in modo delicato sentimenti universali come l’amore per la vita e per il prossimo, la generosità, lo spirito di sacrificio e di dedizione, sentimenti che, proprio nel periodo natalizio, come per incanto, riescono a fare ancor più breccia nei cuori e accendono la speranza di un mondo migliore.Clarence, un angelo di seconda classe che proprio non riesce a superare l’esame per ottenere le ali e diventare un angelo a tutti gli effetti. A titolo di “esame di riparazione”, (oggi si parlerebbe di debito formativo…) God (come altro potremmo definirlo? Il Principale!) offre all’angelo ripetente un’inaspettata possibilità: salvare James Stewart, un giovane idealista che, deluso dalla vita, sull’orlo della disperazione, sta per compiere una sciocchezza, proprio la notte della vigilia di Natale. L’intervento di Clarence permetterà a James di ripercorrere tutte le tappe della sua vita, di conoscere come sarebbe stata la vita a Frankysville se non fosse mai nato, e soprattutto di prendere coscienza di quanto sia realmente amato e benvoluto e di quanto la vita sia un dono unico, di inestimabile valore.Nell’accentuare gli elementi della favola, già assai rilevanti nell’opera cinematografica, e nell’ammorbidire quelli più tragici e noir, “Due ali per Natale” si rende adatto ai bambini delle scuole elementari e ai ragazzi delle medie, nonché a tutta la famiglia: un modo per celebrare tutti insieme, attori e spettatori, con rinnovato ottimismo, la festa che più di tutte sa creare un’atmosfera di gioia e serenità: il Natale. Ingresso: adolti 7 euro, bambini 5 euro. Informazioni: tel. 06-81173900.
– CONCERTO DI NATALE 2013. Si svolge il 22 dicembre 2013, con ingresso libero (informazioni: cell. 347-5730360, [email protected]), dalle ore 19,00 presso la Chiesa di Santa Maria in Montesanto a Piazza del Popolo, nota come Chiesa degli Artisti. Organizzato dall’Associazione S.A.L. Onlus – Solidarietà con l’America Latina (www.saldelatierra.org) vedrà la presenza del giovanissimo ma già famoso quartetto vocale “La Rosa dei Venti”. .Martina Tardi, soprano, Petra Grassi, contralto, Marco Barbon, tenore e Luca Scaccabarozzi, basso, provenienti dal Coro Giovanile Italiano, uniscono numerose e diverse competenze musicali quali il canto, il pianoforte e la direzione. L’ensemble, caratterizzato dal desiderio di riscoprire e approfondire il repertorio rinascimentale, barocco e contemporaneo per trio e quartetto vocale eseguiranno brani di P. da Palestrina, T.L. De Victoria, C. De Morales, M. Pretorius, T. Tallis, T. Morley, G.M. Nanino, J.S. Bach, H. Schütz e H. Purcell accanto a noti autori contemporanei come B. Bettinelli, E. Correggia, O. Gjeilo, L. Molfino, I. Pizzetti e J. Tavener. Non mancheranno inoltre alcuni classici della tradizione popolare.
– LA LEGGENDA DI BABBO NATALE NARRATA NEI SOTTERRANEI DI SAN NICOLA IN CARCERE. Visita guidata a pagamento. Sabato 21 dicembre 2013, dalle ore 16. Informazioni: http://romaelazioperte.blogspot.it. Appuntamento: San Nicola in Carcere, Via del Teatro di Marcello 46. Docente: Vincenzo Lemmo. Contributo associativo: €8 bambini (3-17); €2 accompagnatori adulti (fino a un massimo di 2 accompagnatori x bambino); €8 adulti senza bambini + Biglietto d’ingresso: bambini gratis; adulti €3. Prenotazioni: [email protected]; o a Daniela Rossi, cell. 340-9321544 indicando data e titolo della visita, nome e cognome di chi effettua la prenotazione, nr. di partecipanti (specificando eventuale età di bambini), nr. di cellulare e indirizzo mail. La prenotazione è indispensabile per ricevere conferma e per essere ricontattati in caso di variazioni.
San Nicola, vescovo della città di Myra in Turchia, durante un inverno molto freddo che impediva ai bambini di uscire di casa per andare a messa, prese la sua slitta e la colmò di doni da regalare ai bimbi così da poter parlare loro del Bambin Gesù. Anche i romani festeggiavano il solstizio d’inverno scambiandosi doni, era la festa dei Saturnali che coincideva con la notte più lunga dell’anno, cioè il 24 dicembre la vigilia del Natale del Sole. La basilica di S. Nicola in Carcere, dove la tradizione vuole fosse stato incarcerato Babbo Natale, racchiude nei suoi sotterranei i resti di tre templi misteriosi appartenuti al Foro Olitorio e dedicati a Giunone Sospita, Giano e Spes (speranza).

<div class="

Precedente 'Ndocciata, presepi e neve: proposte di tour in Molise Successivo "Forche Caudine" è ora anche un romanzo