De Niro: “Con Trump quasi quasi emigro nel ‘mio’ Molise”



De Niro: “Con Trump quasi quasi emigro nel ‘mio’ Molise”

http://forchecaudine.com/gallery/00_Notizie/DeNiro.JPG

Uscita a sorpresa di Robert De Niro nel corso della popolare trasmissione americana di Jimmy Kimmel, di cui è stato ospite subito dopo l’esito elettorale statunitense. L’attore italoamericano, una delle star che durante la campagna elettorale ha utilizzato parole molto dure nei confronti di Donald Trump, ha detto che con la vittoria di Trump probabilmente “dovrebbe trasferirsi in Molise”. De Niro ha infatti ricordato le origini della sua famiglia “a Ferrazzano, vicino Campobasso, in Molise”, evidenziando che ha la cittadinanza italiana. “Probabilmente ora dovrò trasferirmi lì – ha affermato.
De Niro, che aveva detto di voler prendere a pugni Trump, ha precisato: “Non posso farlo ora, è il presidente. Ho rispetto per la sua carica…”, prima di aggiungere però che “forse Obama può farlo”.
Contro De Niro si era espresso Clint Eastwood, da sempre repubblicano e quindi a favore di Donald Trump.
I bisnonni di De Niro emigrarono dal Molise e si videro cambiare il cognome, per un errore, da Di Niro, quello originario. E proprio così si chiamano i parenti dell’attore che vivono in provincia di Campobasso.

<div class="

Precedente "Linea verde" di domenica 27: si parla di prodotti molisani Successivo EDITORIA / "Strano ma verde", Panella spiega la green economy