Gli abitanti del Molise, gente “incastrata”…



ROMA – “Il Molise è la più piccola regione italiana a statuto ordinario. Conta poco più di trecentodiecimila abitanti incastrati fra Abruzzo, Puglia, Lazio e Campania e con circa trentotto chilometri di spiaggia adriatica”.
E’ quanto scrive su un blog dell’Unità il giornalista napoletano Gianni Montesano nella descrizione della più piccola regione del Mezzogiorno. Sì, scrive proprio “incastrati” (forse voleva scrivere “incastonati”?)…
I molisani “incastrati” offre un’idea davvero riduttiva della gens sannita, storicamente abituata piuttosto al nomadismo, alla transumanza e all’emigrazione.
Del resto il giornalista, che nella sua presentazione scrive di essersi occupato di Medio Oriente e Sudafrica, forse ha visto tanta gente “incastrata” tra regimi dittatoriali e soprusi, applicando lo stesso concetto al Molise di Iorio?
“Mi piace la montagna e il profumo del mare” scrive in chiusura della sua auto-descrizione. Un poeta.

<div class="

Precedente De Niro: "Con Trump quasi quasi emigro nel ‘mio' Molise" Successivo LA NOTA / E il Cavaliere infilza la corte smarrita di Santoro