Con “Pleinair” di aprile la campagna è servita



Con “Pleinair” di aprile la campagna è servita

ROMA – Pedalare senza fretta lungo l’argine di un fiume, passeggiare concedendosi il tempo per visitare una pieve, un castello, un frantoio o una cantina, partecipare alla festa della vendemmia o alla raccolta delle olive: la campagna è una meta ideale per staccare dalla quotidianità perché riserva al viaggiatore un’ospitalità genuina. Le opportunità offerte a chi cerca il contatto con la natura e le tradizioni agresti sono tante: svegliarsi con il canto del gallo, il cinguettio degli uccelli, fare colazione con lo sfondo dei campi, boschi, vigneti e frutteti vestiti dai mutevoli colori delle stagioni, immersi nei paesaggi agricoli lungo sentieri da percorrere a piedi, in bicicletta o a cavallo, regalarsi il sapore di un formaggio irresistibile al palato che abili mani hanno realizzato con il latte della fattoria, ascoltare con piacere i racconti della tradizione rurale davanti al camino.
Il significato di “AgriPleinAir”, la prima guida alla campagna realizzata a misura dei turisti e degli escursionisti che prediligono gli strumenti della vacanza en pleinair, ovvero il camper, la caravan, la tenda è proprio questo: riscoprire un rapporto autentico con la natura.
Distribuita in 90mila copie insieme al numero di aprile di PleinAir – rivista leader nella
stampa turistica per numeri, diffusione e autorevolezza di cui è direttore editoriale Raffaele Jannucci, originario di Casacalenda – conta ben 502 soste da scegliere in tutta Italia e anche all’estero per assaporare la vacanza in libertà.
Un’offerta varia, articolata e geograficamente ben distribuita (c’è anche piccola appendice estera) che vede anche il Molise ben piazzato con 9 aziende (La Piana dei Mulini a Colle d’Anchise, Tenuta Due A a Castelpetroso, Santo Stefano dei Cavalli ad Agnone, I Dolci Grappoli a Larino, Vallechiara a Vinchiaturo, Il Casino di Caccia a Montagano, Le due arcate a San Massimo e le new entry La Sorgente a Macchiagodena e Staffoli Horses ad Agnone ).
AgriPleinAir 2012, a cura di Michela Bagatella con la collaborazione di Ida Santilli (originaria di Campobasso e parte dello staff di Forche Caudine) è in edicola con PleinAir di aprile e su Facebook (www.facebook.com/agripleinair).
Per informazioni Edizioni PleinAir – Circuito AgriPleinAir – Piazza Irnerio 11, 00165 Roma- Tel. 06 6632628, [email protected], www.pleinair.it

<div class="

Precedente Ristoranti a Roma: QB ai Paroli Successivo Il governo dei "professori" intende affossare l'Isfol?