Molise, continua l’emergenza: forti nevicate in tutta la regione



http://forchecaudine.com/gallery/00_Notizie/Neve_sannita.jpg

ISERNIA – Continua l’emergenza in tutto il Molise, soprattutto in provincia di Isernia. A Capracotta, il paese più alto dell’Appennino, sono caduti oltre due metri di neve. Situazioni difficili in tutto l’Alto Molise ma anche nelle zone più basse, ad esempio nel Venafrano, poco abituato ad oltre un metro di neve.
Oltre alla neve, i problemi sono causati dal ghiaccio, causa temperature di gran lunga sotto lo zero, anche oltre dieci gradi in montagna.
Oltre alle tre vittime più o meno collegate al freddo registrate in questi giorni in regione (a Sant’Agapito, a Cantalupo e a Campomarino), il maltempo sta falcidiando anche la zootecnia e le produzioni agricole. In un allevamento della provincia di Isernia, dove per giorni è stato impossibile sfamare gli animali, questi hanno mangiato le pecore morte.
A Miranda (Isernia) s’è sfiorata la tragedia: un pastore, assente da cinque giorni perché isolato in montagna a dar da mangiare agli animali, è rimasto ferito per cui è stato necessario un elicottero per salvarlo. In molti piccoli centri è impareggiabile l’opera dei volontari nel dare soccorso soprattutto agli anziani, ad esempio rifornendo loro derrate alimentari e medicine.
A Campobasso le scuole resteranno chiuse sicuramente fino a giovedì prossimo. La neve è arrivata copiosa anche a Termoli e lungo la costa.

6 febbraio 2012

(foto: la neve a Pietrabbondante)

<div class="

Precedente Canada: ha origini molisane la "nonnina" di 107 anni Successivo DIBATTITO/ Molise, una politica diversa