Elezioni/Petraroia (Pd): “Né astensionismo, né popolusmo”



Elezioni/Petraroia (Pd): “Né astensionismo, né popolusmo”

CAMPOBASSO – “Rivolgo un appello all’elettorato di sinistra che mi ha sostenuto alle Primarie e a tutti i militanti delle diverse formazioni politiche di sinistra perché sostengano col massimo impegno Paolo Di Laura Frattura. Per vincere le regionali bisogna votare in testa sul nome del candidato Presidente così che l’Italia prenda atto della sconfitta del Pdl in Molise e si accelera la caduta del governo Berlusconi. Ciascun cittadino, dopo aver votato per Paolo Di Laura Frattura, potrà spaziare nella scelta del partito di riferimento su tutto l’arco dello schieramento scegliendo il candidato che riterrà meritevole della propria fiducia. Non è questo il momento di disertare le urne, non è l’ora di astenersi e non bisogna perdere nemmeno un voto sul maggioritario. Il centrosinistra può e deve vincere le elezioni regionali per cambiare il Molise, porre termine a 21 anni di dominio di Michele Iorio e aprire una stagione di riforme sociali, riordino amministrativo, semplificazione istituzionale e rilancio produttivo. Da 32 anni milito, con coerenza e lealtà, sempre nello stesso partito e ricordo a tutti i militanti di sinistra che la prima regola che ci è stata insegnata è stata quella che per vincere le elezioni bisogna votare in testa. Non perdiamo l’opportunità di assicurare un periodo di riposo al Governatore uscente che da troppo tempo è oberato di un carico di responsabilità che non riesce più a reggere. Liberiamolo da questo fardello e permettiamogli di godersi un sereno pensionamento.Sbaglia che si lascia irretire da facili populismi che vengono amplificati ad arte per sparigliare le carte e favorire il Re di Prussia !”. E’ il testo dell’appello di Michele Petraroia, candidato del centrosinistra a sostegno di Paolo Di Laura Frattura.

<div class="

Precedente Canada: 30° anniversario dell'associazione di Guglionesi Successivo Caracas: mostra del club abruzzese-molisano