D’Orazio: migliorano leggermente le condizioni del ferito molisano



ROMA – Migliorano leggermente le condizioni di Simone D’Orazio, il militare molisano di 29 anni, residente a Roccaraso, ferito gravemente nello scontro a fuoco a Bala Murghab, dove è morto un caporalmaggiore romano. Al parà, caporal maggiore scelto, è stata asportata la milza, un rete e una parte di pancreas nel corso di due operazioni.
D’Orazio è stato trasferito dall’ospedale militare di Kandahar a quello di Ramstein, in Germania, maggiormente specializzato e che fa capo sempre al comando statunitense.
In Germania lo hanno raggiunto da Pescara, tramite un aereo militare, la mamma Antonella, il fratello Luca, la sorella Manuela e la fidanzata di Francesco Simone. La visita dei familiari ha avuto inizio alle ore 18 ed è durata circa un quarto d’ora per non affaticarlo. La mamma, secondo quanto ha riferito il sindaco di Roccaraso, ha detto di averlo trovato meglio di quanto potesse aspettarsi e non ha potuto fare a meno di abbracciarlo. Nella giornata di ieri Simone aveva parlato con la madre via telefono.

<div class="

Precedente "Cammina Molise": presentata l'edizione 2011 Successivo Una tesi di laurea in ricordo di padre Tedeschi da Jelsi