Agnone: per “La ‘Ndocciata” premio ministeriale a Roma



AGNONE (ISERNIA) – “Egregio Presidente, le sagre, le feste e le rievocazioni popolari rappresentano un importante momento per promuovere la storia e le tradizioni che contraddistinguono e caratterizzano in modo unico i nostri territori. Si tratta quindi di un immenso patrimonio artistico, storico e culturale che, adeguatamente valorizzato, può diventare un volano importante per l’economia turistica del nostro Paese. Partendo da questa consapevolezza, ho realizzato un progetto che verrà presentato a Roma, presso lo Spazio Roma Eventi di Via Alibert 5/A, giovedì 28 luglio alle ore 11.00. Nel corso dell’evento saranno premiate le manifestazioni della tradizione italiana che si sono maggiormente distinte proprio per la capacità di mantenere vivo il folclore del proprio territorio, pur rinnovando le rappresentazioni tradizionali, adeguandole al mutamento dei tempi e trasformandole in attrattori turistici in grado registrare una più ampia e crescente partecipazione. A tale proposito, ho il piacere di comunicarle che la festa ‘La’Ndocciata’ è stata ritenuta altamente rispondente a tali criteri e quindi meritevole di essere inserita nel progetto e ricevere il riconoscimento speciale del ministero del Turismo, che potrà ritirare nel corso dell’appuntamento previsto per giovedì 28 luglio a Roma”. Così, in una lettera indirizzata al dottor Giuseppe Marinelli, presidente della pro loco di Agnone, si esprime il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla, invitando i vertici dell’associazione agnonese a prendere contatti con la sua segreteria particolare per confermare la presenza della delegazione molisana alla cerimonia di premiazione che avrà luogo a Roma.

<div class="

Precedente La scheda / Chi era Celestino V, papa molisano "del gran rifiuto" Successivo Termoli (Campobasso): da sabato il Premio Termoli 2011