Sindaco a Bagnoli del Trigno: il ritorno di Angelo Camele



BAGNOLI DEL TRIGNO (ISERNIA) – Importante affermazione per Angelo Camele, consigliere provinciale ad Isernia con il centrodestra, che torna a fare il sindaco a Bagnoli del Trigno, paese celebre per la numerosa comunità di “paesani” che vive a Roma (molti i tassisti). Camele, che è stato già stato sindaco negli anni Novanta, ha vinto sul filo di lana con 285 voti contro i 278 della sua antagonista, Luigia Primavera Ciarniello. Una “battaglia” rovente, che ha coinvolto 586 votanti su 825 residenti aventi diritto di voto. Di fatto tre persone sono state determinanti per la vittoria. Ventiquattro le schede non conteggiate, tra bianche, nulle e contestate.
Camele, esponente del Pdl, è tra i promotori dei Circoli della libertà. Ha una lunga esperienza come amministratore avendo fatto, oltre al sindaco, anche l’assessore provinciale.

<div class="

Precedente Agnone: centrodestra diviso, trionfa a sorpresa la sinistra Successivo Elio Germano protagonista del film sul G8 di Genova