Agnone: messa di Pasquetta riservata ai soli maschi



AGNONE (ISERNIA) – S’è rinnovato per il 75° anno il rito della prima messa di Pasquetta “vietata alle donne” presso la chiesa di San Marco Evangelista ad Agnone, nell’alto Molise.
Il precetto è riservato soltanto agli uomini, che affollano i confessionali fin dal primo mattino, per poi assistere alla celebrazione delle sette, cui partecipano i parroci del centro altomolisano.
La messa del lunedì dell’Angelo con accesso solo per i maschi risale al 1936. La particolare celebrazione liturgica fu instaurata dall’allora arciprete della chiesa, don Giovanni Busico. Il sacerdote interdì l’accesso alle donne alla prima funzione del giorno, pur di incentivare la partecipazione ai riti pasquali.
Tale usanza non è la sola ad Agnone che va contro le “pari opportunità”. Anche i portatori delle ‘Ndocce, grosse torce di fuoco che sfilano a dicembre nella cittadina molisana, sono rigidamente maschi.

<div class="

Precedente Coppa Italia: trasferta a Milano vietata ai tifosi della Roma Successivo Roma, 25 aprile al Pigneto tra feste e "provocazioni"