Il 27 luglio a Campobasso si rinnova il “Molise Pride”



Torna per il secondo anno a Campobasso il “Molise Pride”, la festa dell’orgoglio omosessuale. In tale occasione si celebreranno i 50 anni dei “Moti di Stonewall” che nel 1969 diedero via al primo pride di New York.
Intanto dall’Arcigay Molise parte l’appello alla Regione e al Parlamento per approvare al più presto una legge contro l’omotransfobia “seria e concreta”.
“In Molise è quasi del tutto assente qualsiasi forma di tutela per le persone LGBT e per questo – afferma Luce Visco, presidente di Arcigay Molise – facciamo appello alle forze politiche della Regione, affinché mettano in agenda la proposta di una legge che offra servizi e aiuti stabili e concreti nel tempo, e al governatore, Donato Toma, che l’anno scorso è stato presente alla manifestazione e che attendiamo anche quest’anno.
Allo stesso tempo – conclude – monitoreremo l’attuazione del programma della piattaforma ‘Molise Pride’ sottoscritta dal sindaco di Campobasso, Roberto Gravina (M5s) che attendiamo alla manifestazione”.

<div class="

Precedente Giornalisti italiani in lutto, è morto Gilberto Evangelisti Successivo Inattività degli adulti: dati drammatici in Molise