Sabato 16 aprile a Roma concerto di un coro molisano



ROMA – Sabato 16 aprile 2011, presso la Chiesa di Santa Maria del Popolo (piazza del Popolo), dalle ore 19,30 avrà luogo il concerto del coro polifonico femminile “Samnium Concentus” di Campobasso, diretto dal maestro Guido Messore.
“La coralità femminile nella musica sacra dalla metà del ‘900 ai giorni nostri” è il titolo dell’evento, esclusivamente incentrato su un repertorio di musica sacra contemporanea.
L’appuntamento rappresenta il punto di arrivo di un laborioso cammino percorso dal coro polifonico femminile “Samnium Concentus” fin dagli inizi della sua attività artistica.
La letteratura di musica corale per gruppi femminili ha avuto scarsissimo spazio fino alla metà del secolo scorso, in quanto, come è noto, nelle cappelle musicali non era ammessa la presenza delle donne.
La difficoltà di reperimento di partiture originali di musica per coro femminile ha stimolato i compositori moderni e contemporanei ad incrementarne la produzione, cosicché oggi, anche le case editrici ne favoriscono la divulgazione.
Il concerto del coro “Samnium Concentus” segue un percorso omogeneo, che mette in evidenza composizioni di autori viventi che hanno contribuito ad arricchire il patrimonio di musiche per coro femminile, riscoprendone le potenzialità vocali ed espressive.
Altro aspetto da evidenziare è l’esperienza congiunta della figura di direttore e di compositore che ha influenzato, come nel caso di questo programma, positivamente l’elaborazione dell’idea musicale. Sono state tenute in considerazione, infatti, le possibilità esecutive, vocali, ed interpretative di un coro plasmato per venti anni, ininterrottamente, dallo stesso direttore-compositore.
Con il programma che il coro si accinge a proporvi, si vuole far conoscere, fra l’altro, l’impegno di due compositori molisani (Guido Messore e Antonio Iafigliola), che hanno prodotto, seppur con stili diversi, un corposo repertorio, in alcuni casi, d’avanguardia.
Il programma prevede nel dettaglio:
Javier Busto – Laudate Dominum (1987)
Rolf Lukowsky – Ave Maria (2000) e Regina coeli (1999)
Guido Messore – Salve Mater (2006)
Miklos Kocsar – Salve Regina (1995)
Bruno Bettinelli – Lauda (1998)
Antonio Iafigliola – Ave Maria (2007)
Guido Messore – Gloria (2001)
Lajos Bardos – Ave Maris Stella (1950)
Vic Nees – Tollite portas (1992)
Antonio Iafigliola – Invocazione (2001)
Guido Messore – O Pater (2002)
Miklos Kocsar – Sub tuum praesidium (2004).
Il coro polifonico femminile “Samnium Concentus”, costituitosi in seno all’Associazione Polifonica Molisana, ha iniziato la sua attività nel 1989.
Il suo vasto repertorio include vari stili e forme: dal canto gregoriano alla musica contemporanea.
A quest’ultima è stata riservata una particolare e sempre maggiore attenzione: molti compositori, infatti, hanno dedicato e affidato al coro loro lavori in prima esecuzione.
Ha seguito corsi di tecnica vocale e di prassi esecutiva tenuti da insigni musicisti: Walter Marzilli, Steve Woodbury, Pier Paolo Scattolin, Giorgio Mazzucato, Tito Molisani.
Ha partecipato a numerosi concorsi corali nazionali e internazionali ottenendo i seguenti risultati: I° premio al concorso nazionale “Diapason d’oro” di San Severo (1994), 2° premio al 3° Mondial Musical Mariano di Frascati (2001), 3° premio ex-aequo al concorso nazionale di Zagarolo (2004) e premio speciale “Nuova Musica” per l’esecuzione del brano di autore italiano vivente ritenuto più interessante dalla giuria (Invocazione di A. Iafigliola).
Ha partecipato a Festival corali nazionali (Roma, Ancona, Bologna, Catania, Salerno, Matera, L’Aquila, Pescara, ecc.) e internazionali (Grecia, Slovenia, Repubblica Ceca, Croazia, Francia).
Nel corso della sua ultraventennale attività ha sempre riscosso lusinghieri e unanimi consensi di critica e di pubblico sia per le eccellenti qualità vocali, sia per la raffinata eleganza dell’interpretazione.
Ha inciso composizioni corali di G. Messore e di A. Iafigliola in “Caleidoscopio” (1996), in “Corali a Roma” (1998), in “X Rassegna Polifonica Nazionale “Città di Campobasso” (2001). Nel 2009, in occasione della celebrazione del ventennale, ha pubblicato un CD “Veni, veni Emmanuel” interamente ispirato a musiche natalizie.
Dal 1991 organizza la Rassegna polifonica internazionale “Città di Campobasso” giunta alla ventesima edizione.
Il coro è diretto sin dalla sua fondazione dal maestro Guido Messore, diplomato in organo, in composizione sacra e in direzione polifonica presso l’Istituto pontificio di musica sacra in Roma, dove ha conseguito anche la licenza in canto gregoriano.
Apprezzato organista, ha partecipato a importanti festivals e rassegne organistiche nazionali e internazionale (Austria, Germania, Svizzera, Australia, Italia, ecc.). Come compositore, oltre ad aver scritto l’Oratorio “Ingresso di Gesù in Gerusalemme” per soli, coro e orchestra, ha composto svariata musica corale e organistica. Ha vinto vari concorsi di composizione corale. Molte sue composizioni corali sono state inserite come brano d’obbligo in concorsi corali nazionali e internazionali. Docente titolare di cultura musicale generale presso il conservatorio di musica “L. Perosi” di Campobasso fino al 2005. Attualmente insegna cultura musicale presso l’Università della Terza età e del tempo libero.

<div class="

Precedente Frosolone (Is): bando di poesia in ricordo di Romeo Lesti Successivo "PleinAir", rivista di pregio diretta dal molisano Jannucci