Molise, nuovo piano trasporti: proteste da Montefalcone del Sannio



CAMPOBASSO – Polemiche sul nuovo piano del trasporto pubblico molisano, in vigore dal primo aprile. Il sindaco di Montefalcone nel Sannio e assessore alle politiche sociali, lavoro ed alla formazione professionale della Provincia di Campobasso, Gigino D’Angelo, esprime “totale dissenso” sul nuovo piano della Regione Molise.
“Sono bastati pochi giorni – evidenzia D’Angelo – per toccare con mano le incongruenze del piano e renderci conto che non funziona e crea innumerevoli disagi. Sono penalizzati tutti i molisani ed in particolare gli studenti, i lavoratori e gli anziani. In molti per recarsi a lavoro sono costretti a servirsi del mezzo proprio, se ce l’hanno. Chi ne è sprovvisto si trova a fare i conti con situazioni paradossali, come ad esempio sottoscrivere due abbonamenti con diverse società, una per l’andata ed una per quello di ritorno con inevitabile aggravio di spese. Tra i più penalizzati dai tagli, gli studenti di San Felice del Molise e Montemitro. Risulta sempre piu’ difficile e complesso vivere nelle zone interne. Chi abita nelle contrade, poi, si ritrova a scontare di fatto un isolamento totale. Avevano detto che questo piano non avrebbe danneggiato gli studenti e i lavoratori molisani. Ben presto ci siamo accorti delle sue mastodontiche magagne. Chiedo pertanto con urgenza un incontro con l’assessore Velardi nel quale portare con forza le richieste delle nostre comunità – conclude il primo cittadino di Montefalcone del Sannio.

<div class="

Precedente Molise, Iorio ha inaugurato la diga di Chiauci (Isernia) Successivo Agricoltura: il ministro si dichiara contro gli ogm