Lezioni di dialetto molisano: a Casacalenda si studia la storia



CASACALENDA (CAMPOBASSO) – Lezioni di dialetto molisano per non affievolire il legame con le radici. Succede a Casacalenda (Campobasso) dove hanno preso il via le lezioni di casacalendese organizzate dal Comune di Casacalenda per i ragazzi delle scuole medie del paese molisano che conta tremila residenti.
L’iniziativa è stata fortemente voluta dall’amministrazione comunale e promossa dal consigliere Nicola Eugenio Romagnuolo.
Ragazzi dagli 11 ai 14 anni sono impegnati in un vero e proprio ciclo di lezioni curate dallo scrittore e studioso della lingua, degli usi, dei costumi e delle tradizioni di Casacalenda, ingegner Antonio Vincelli.
C’è di più. Le lezioni, in base alle leggi vigenti, producono crediti formativi per gli studenti frequentanti. Non si tratta, spiegano i promotori, di un’iniziativa provocatoria, ma di una vera e propria iniziativa di alto profilo culturale. Si studia grammatica, fonetica e sintassi del dialetto molisano, casacacalendese in particolare, quello parlato per secoli da nonni e antenati.
Nell’ultima lezione è previsto anche uno spaccato etnico: l’ingegnere Vincelli illustrerà ai ragazzi i giochi tradizionali delle generazioni passate di Casacalenda che ha, tra l’altro, raccolto e spiegato in un suo libro.
Le lezioni si svolgono presso l’aula magna dell’istituto superiore “De Gennaro” di Casacalenda, in viale Kennedy.

<div class="

Precedente Campobasso: una cena per privi della vista Successivo Portale "Roma Creativa", presentazione all'Acquario Romano