Manifesti del IX Municipio ancora affissi abusivamente



ROMA – Un manifesto con lo slogan “Liberiamoci”, che preannuncia un’iniziativa del IX Municipio per l’anniversario della Liberazione, affisso abusivamente sui muri dei quartieri Appio-Tuscolano e San Giovanni.
Non è la prima volta che il IX Municipio, guidato da Susi Fantino, si rende protagonista dell’ennesimo atto d’imbarbarimento estetico di un quartiere già provato dall’amministrazione della “Pasionaria” italo-argentina, ex di Rifondazione comunista. Nei mesi scorsi anche un manifesto sui Pup, i piani urbani di parcheggio, ha invaso spazi di ogni tipo, al di fuori di quelli consentiti.
Il manifesto per il 25 aprile preannuncia l’idea degli amministratori dell’Appio-Tuscolano: un camion furgonato della memoria che attraverserà il quartiere per ricordare i caduti nella Resistenza per affermare i valori di democrazia e libertà. Iniziativa nobile, peccato che accompagnata da questa affissione che deturpa ulteriormente un quartiere in caduta libera.<br>Il “camion della memoria”, per la cronaca, attraverserà il quartiere sostando in corrispondenza delle epigrafi di alcuni dei protagonisti della Resistenza. La partenza è prevista alle ore ore 16 presso largo Tacchi Venturi, con tappe presso via Carlo Denina (16.15), circonvallazione Appia 25-37 (16.30), via Albalonga 21 (16.45), via Etruria 42 (17.00), via Licia 56 (17.15), via Taranto 6 (17.30). Nel suo tragitto, il camion della memoria sarà accompagnato dalla musica della Russell Walkin’Orchestra e dalle letture della Compagnia dell’Albero di Minerva.
Nel pomeriggio, presso Villa Fiorelli, si terrà una manifestazione in ricordo del bombardamento del 13 agosto 1943, con performance di teatro, musica e la proiezione del video “Liberiamoci” realizzato con le Scuole del territorio, nonché la mostra del laboratorio “La memoria nostra amica fragile che dobbiamo proteggere”, della biblioteca scolastica multimediale/bibliopoint “Alberto Savinio” (mentre la biblioteca “Appia” di largo Brindisi rimane scandalosamente chiusa da ormai due anni).

<div class="

Precedente "Gli Immoderati"  si occupano del Molise Successivo Settimana ecologica con "Porta la sporta"