Rifiuti, governatore Iorio: “Molise pronto a fare la sua parte”



ROMA – “E’ opportuno ribadire, al fine di rettificare quando asserito erroneamente da alcuni organi di informazione, quanto già ho detto ieri in sede di confronto tra le Regioni e il governo centrale: il Molise è disponibile ad esprimere solidarietà concreta nei confronti della città di Napoli che sta vivendo una grave difficoltà per le problematiche legate alla raccolta e lo smaltimento dei rifiuti”. E’ quanto ha detto il presidente della Regione Molise, sen. Michele Iorio, in rettifica a quanto asserito da alcuni organi di informazione che hanno riferito di una indisponibilità del Molise ad offrire solidarietà alla Campania, e a Napoli in particolare, per l’emergenza rifiuti.
“La nostra è una disponibilità fattiva e concreta ad accogliere rifiuti solidi trattati in quantità compatibili con il Piano regionale di smaltimento rifiuti pienamente vigente – ha proseguito il governatore molisano. “I rifiuti umidi trattati possono essere tranquillamente utilizzati all’interno di specifici accordi industriali che andremo a concretizzare. Mi auguro che il governo e il Ministro Fitto formalizzino al più presto questo tipo di richiesta ponendola quindi all’immediata attenzione della Conferenza delle Regioni. Non condivido affatto – ha concluso Iorio – ogni forma di rigetto preconcetto all’espressione di solidarietà nei confronti di una Regione in difficoltà. Una difficoltà che evidentemente deve essere sentita da tutto il sistema delle regioni, anche perché queste problematiche danneggiano gravemente l’immagine dell’intero Paese. La politica deve ritrovare il senso di responsabilità rispetto al governo degli avvenimenti. Ribadisco in quest’ottica l’idea che lo Stato è uno e che il futuro del nostro Paese non può e non deve prescindere da un legame di solidarieta’ e collaborazione tra le regioni e i vari territori che lo compongono”.

<div class="

Precedente Pippi Calzelunghe compie 65 anni: ma l'eroina svedese resta bambina Successivo I Sanniti e Pietrabbondante (Is): conferenza sulle novità del 2010