Importante riconoscimento per il molisano Edoardo Di Iorio



ROMA – Lunedì 25 ottobre 2010, presso gli studi cine-televisivi Digitopoli Studios a Roma, si è tenuta la V edizione del “Sanpietrino d’oro Marguttiano”, premio quest’anno dedicato all’attore Bud Spencer.
Madrine della manifestazione Lola Mastroianni ed Erminia Manfredi. Presidente onorario il maestro Luigi Magni.
Il “Sanpietrino d’oro Marguttiano” è annualmente assegnato a coloro che, nel mondo del cinema, lavorano “dietro le quinte”. Personaggi che vivono nell’ombra, che non conoscono le luci del palcoscenico, ma senza i quali queste luci non potrebbero brillare. Questi professionisti dello spettacolo, con il loro silenzioso, ma insostituibile lavoro, rendono possibile realizzare i sogni ed i progetti di registi e attori.
A loro, al loro importantissimo apporto viene dedicato da qualche anno questo meritato riconoscimento.
Per l’anno 2010 il “Sanpietrino d’oro Marguttiano” è stato assegnato, per la scenografia, al molisano Edoardo Di Iorio, nativo di Frosolone ma da anni residente a Roma.
Nel suo curriculum professionale si annoverano numerosi lavori cinematografici e televisivi, tra cui “Un borghese piccolo piccolo”, “Due pezzi di pane”, “State buoni se potete”, “Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno” (in cui, non a caso, Alberto Sordi interpreta il personaggio di Fra’ Cipolla da Frosolone), “L’inchiesta”, “Pacco, doppio pacco e contropaccotto”, “La vita è bella”, “Il Commissario Montalbano”, “Il ladro di merendine”, “Elisa di Rivombrosa”, “Callas e Onassis”, “Freccia Nera”, “I delitti del cuoco”, vedendolo al fianco di registi quali Mario Monicelli, Luigi Magni, Nanni Loy, Franco Zeffirelli, Alberto Sironi, Roberto Benigni e di attori quali Alberto Sordi, Sergio Citti, Vittorio Gassman, Philippe Noiret, Gigi Proietti, Mariangela Melato, Giancarlo Giannini, Marcello Mastroianni, Adriano Cementano, Enrico Montesano, Ornella Muti, Roberto Benigni, Luca Zingaretti, Nino Manfredi, Bud Spencer.
Dall’associazione “Forche Caudine” le migliori congratulazioni all’amico Edoardo. 

<div class="

Precedente Immigrati a quota 5 milioni, lo dice il dossier Caritas Successivo Ambiente: Patrizio Roversi illustra la sua "anima verde"