Santoro invita gli abbonati Rai ad una “solidarietà scritta”



Santoro invita gli abbonati Rai ad una “solidarietà scritta”

ROMA – Ogni abbonato Rai che segue “Annozero” è invitato a chiedere per iscritto al direttore generale della Rai di non far sospendere il programma, pur punendo il conduttore. E’ quanto ha chiesto Michele Santoro in apertura della trasmissione di stasera. In sostanza, dice il giornalista, una trasmissione di successo che registra ascolti da primato non può essere inficiata da una decisione che intende colpire principalmente il conduttore. Santoro ha anche aggiunto che pur preferendo risolvere le questioni in tribunale, in questo caso dovrà di malavoglia affidarsi all’arbitrato.
Ospite in trasmissione, Bersani ha stigmatizzato l’episodio sottolineando “l’autolesionismo della Rai”. “E’ come se l’Enel punisse un proprio ingegnere chiudendo per 15 giorni una fonte di fornitura del gas”. Sulla stessa linea Formigoni, anch’esso ospite di Santoro, il quale si sarebbe “limitato ad un cartellino giallo anziché ad una sospensione per due giornate”.

<div class="

Precedente OPINIONI/ Il Molise, strana regione... Successivo Afganistan: quando la politica assumerà le proprie responsabilità?