Contro l’eolico selvaggio mobilitazione a Roma



Contro l’eolico selvaggio in Molise, la Rete dei Comitati e delle Associazioni contro l’eolico selvaggio comunica che una delegazione del Molise, guidata dal Prof. Rocco Cirino, Presidente dell’Associazione Italiana degli Insegnanti di Geografia del Molise, dal Prof. Salvatore Ruggiero, Presidente del Comitato Santa Maria della Strada di Matrice, Chiara D’Amico del Movimento dei Cristiano Sociali del Molise, Anna Spina e Domenico Zampini della Rete dei Comitati, ed altre persone, sarà presente a Roma per fare volantinaggio nei pressi della Camera dei Deputati e della Presidenza del Consiglio dei Ministri per sollecitare l’attenzione delle Autorità e delle Istituzioni Nazionali, circa il rischio di installazione di 5.000 torri eoliche sul Molise nonché il pronunciamento del Consiglio di Stato sulla Valle del Tammaro e sulla città romana di Altilia previsto per l’8 ottobre 2010.
Il volantinaggio su Roma, sostenuto anche dall’Associazione dei Molisani Forche Caudine proseguirà fino al giorno 8 ottobre 2010 e sarà effettuato anche presso la sede del Senato della Repubblica e quella del Consiglio di Stato.
Il Comitato contro l’eolico selvaggio nel Molise è costituito da: Comitato “In Difesa della Valle del Tammaro” di Cercepiccola-San Giuliano-Vinchiaturo (CB), Comitato “Proteggiamo il nostro Territorio” di Toro (CB), CNP-Comitato Nazionale del Paesaggio- Roma, Comitato “Santa Maria della Strada per la difesa del Territorio” di Matrice (CB), Comitato per la “Salvaguardia e la Tutela del Territorio” di Guglionesi (CB), Comitato “A che punto è il Molise” Torella del Sannio (CB), Comitato “Acqua Pubblica Molise”- Campobasso, Comitato “Ambiente Basso Molise”- Guglionesi (CB), Associazione “Medici per l’Ambiente”- Campobasso, Associazione”Fare Verde – ONLUS” Campobasso, CIA Confederazione Italiana Agricoltori del Molise, UIL Molise, UIL Beni Ambientali del Molise, SIPBC Società Italiana per la Protezione dei Beni Culturali Sezione- Campobasso, LIPU Molise, FILCAMS-CGIL Molise, FISAC-CGIL Molise, FLAI – CGIL Molise, ANA – Associazione Nazionale Archeologi, Sezione Molise Campobasso, CAI- Club Alpino Italiano, Sezione Molise – Campobasso, Redazione “Il Bene Comune”- Campobasso, Redazione ToroWeb di Toro (CB), Associazione “La Pietra in Campo”- Campodipietra (CB), Italia Nostra Molise, ALPA- CGIL Molise, WWF Molise, Ecologisti Democratici del Molise, La Fonte, Movimento Regionale Cristiano Sociali del Molise, Associazione Sociale e Culturale “Giuseppe Tedeschi” Onlus- Campobasso, Associazione Culturale di Molisani “La Terra” Roma, Centro Studi 2000 di Guardialfiera (CB), Associazione “Donna Olimpia Frangipane”- Catelbottaccio (CB), Centro per l’Educazione Ambientale- Termoli (CB), Altromolise Isernia, Associazione “Città Nuova”- Venafro (IS), Associazione “La Provincia dei Cittadini”- Isernia, Il Ponte, Associazione “I Care”- Isernia, Associazione Arca Sannita- Campobasso, Associazione Pastori Sanniti- Campobasso, L’Altra Italia Ambiente- Campobasso, Lega Autonomie Locali del Molise- Campobasso, Movimento Consumatori- Campobasso, Associazione “Commercio Attivo”- Campobasso, Associazione “Cittadinanza Attiva”- Campobasso, Associazione Insegnanti di Geografia Molise, Libera contro le Mafie del Molise, Università della Terza Età- Campobasso, Comitato “No inceneritore”- Montagano (CB), Associazione della Comunità Molisana “Forche Caudine”- Roma, Associazione Libera Caccia Molise, Associazione ARCICACCIA Molise, FIDC Federazione Italiana della Caccia Molise, Associazione ITALCACCIA Molise, Associazione MoliseCinema- Casacalenda (CB), Fondazione Caradonio-Di Blasio- Casacalenda (CB), Associazione ARCI Isernia, Associazione “Limiti-Inchiusi”- Campobasso, Eco Musei Frentani- Larino (CB), Fondazione “Don Milani” Termoli (CB), OML- Osservatorio Molisano per la Legalità- Campobasso, Associazione Culturale “Maschere Nude- Amici del Teatro Pirandelliano”- Campobasso, Teatro del Loto- Ferrazzano (CB), Associazione “Larino Viva”- Larino (CB), Associazione Socio-Culturale “Tito Barbieri”- Ripabottoni (CB), Associazione “Saperi e Sapori” del Molise- Mafalda (CB), Istituto Italiano dei Castelli – Sezione Molise – Campobasso.
Chi è interessato a volantinare a Roma: telefonare a Anna Spina 329-7790197 o Chiara D’Amico 338-2182130.

Questo il volantino diffuso a Roma:
S.O.S. ALLA S.P.Q.R., ALLA CITTA’ DI ROMA, AL SENATO E AL POPOLO ROMANO ! APPELLO ALL’ITALIA !!!!
I FATTI : Il sito archeologico di SAEPINUM – ALTILIA che preserva una città romana risalente al I° Secolo A.C. , nella stupenda Valle del Tammaro in Molise, è a rischio. Gli affaristi del Vento vogliono installare a pochi chilometri 16 torri eoliche alte più della Cupola di S. Pietro, mutando irreversibilmente una storia millenaria, la memoria di un popolo e un bene culturale che è patrimonio dell’umanità!
69 associazioni molisane si sono unite in una mobilitazione appassionata con un presidio permanente presso l’antica città romana di Saepinum, e si appellano a Roma e all’ITALIA per evitare lo scempio di 5 mila torri eoliche in una regione di 4 mila Km quadrati !
L’8 ottobre, per la terza volta consecutiva ( ?! ) lo stesso Magistrato tratterà al Consiglio di Stato, il ricorso della ditta ( una s.r.l. ) contro il Ministero dei Beni Culturali, ma già 2 volte ha vinto la s.r.l. !!!!!!
DIFENDIAMO INSIEME LA STORIA DI ROMA !

<div class="

Precedente Appello contro l'eolico selvaggio e industriale in Molise Successivo Premio TechnologyBIZ rivolto ad imprese del Sud