I cortei paralizzano Roma, il Comune per “ricette” urgenti



ROMA – Ancora giornate di fuoco per il traffico romano a causa dei continui cortei per le vie centrali della Capitale. Il presidente della commissione Sicurezza di Roma Capitale, Fabrizio Santori, è drastico: “E’ necessario andare avanti con tutte le misure necessarie per regolamentare i cortei a Roma. Tra visite istituzionali, auto blu e manifestazioni non regolamentate, diventa difficile tutelare i diritti dei cittadini alla salute e alla libera circolazione. Bene ha fatto dunque il sindaco Alemanno a richiedere provvedimenti in tempi brevi in questo senso e, a tal proposito, è sterile la solita polemica del centrosinistra che con le sue parole dimostra solo una inaccettabile doppiezza”.
Santori è pragmatico. “Quando si blocca Roma, infatti, si grida al disastro delle politiche sul traffico della giunta Alemanno. Quando però l’amministrazione chiede provvedimenti proprio in questo senso, dal centrosinistra si alzano altrettante critiche. Un gioco delle tre carte che non è davvero accettabile, soprattutto se arriva dallo stesso centrosinistra che ha lasciato i noti problemi ai quali l’attuale maggioranza sta ponendo rimedio. Nessuno ha mai voluto negare il diritto a manifestare, tuttavia è giusto che si proceda a una debita regolamentazione in merito. Se questo non dovesse accadere in tempi brevi, l’unica strada rimane quella di utilizzare i poteri speciali sul traffico garantiti al Sindaco dal governo”.

<div class="

Precedente Campobasso: mostra di Iolanda Santimone Successivo Civitanova (Isernia): muore colpito da altro cacciatore