EDITORIA/ “Nuovo Molise”: la pubblicazione è sospesa



EDITORIA/ “Nuovo Molise”: la pubblicazione è sospesa

ROMA – Da sabato 12 giugno il quotidiano “Nuovo Molise”, insieme alle testate “Roma Oggi” e “Viterbo Oggi”, ha sospeso le pubblicazioni. La decisione è legata alle recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto il senatore Giuseppe Ciarrapico, al quale di fatto, secondo la procura, facevano capo le aziende editoriali. Da giorni si susseguivano le voci sui problemi che stavano interessando la società editoriale, ma solo nel pomeriggio di venerdì i giornalisti e gli altri dipendenti di “Molise Oggi” – e gli altri colleghi laziali – hanno saputo che per ora i giornali non andranno più in edicola. I dipendenti – collocati in ferie forzate per 15 giorni per decisione dell’amministratore unico di Editoriale Ciociaria Oggi, Mario Infante – si sono riuniti in assemblea e hanno poi diffuso un comunicato. “Il giornale – scrivono – non sarà nelle edicole per un periodo di tempo legato alla ristrutturazione aziendale. La redazione giornalistica, il personale poligrafico e l’ufficio commerciale nell’esprimere il proprio totale dissenso rispetto alle modalità con le quali si è pervenuti alla decisione di sospendere temporaneamente l’attività lavorativa, rimarcano la completa assenza di qualsiasi tipo di comunicazione con i fiduciari della redazione che in maniera del tutto inattesa hanno dovuto prendere atto delle decisioni adottate senza alcun coinvolgimento relativamente alla situazione di crisi che si è paventata in maniera ormai definitiva solo nel pomeriggio di ieri. Tutti i giornalisti che in questi anni hanno condiviso questa straordinaria ed intensa esperienza intendono ringraziare di cuore le migliaia di lettori che ogni giorno, per 15 anni, sono stati la nostra unica e determinante forza. Grazie a loro abbiamo conquistato il primo posto nelle vendite. Ma questo non è un addio, è solo un arrivederci”. Il giornale riceve da anni una cospicua quota di finanziamenti pubblici.

<div class="

Precedente EVENTI/ Mostra "Campus Rom" al Museo "Pigorini" (Eur) Successivo ROMA CONCERTI/ Castro Pretorio, il 19 dicembre violino e organo