ROMA/ Premio Strega:  in testa Silvia Avallone



ROMA/ Premio Strega:  in testa Silvia Avallone

ROMA – A guidare la classifica del Premio Strega 2010 è l’esordiente Silvia Avallone con “Acciaio” (Rizzoli) che ha ottenuto 62 voti nella prima votazione che, da tradizione, si è svolta a Casa Bellonci. Gli altri quattro finalisti sono: Paolo Sorrentino con “Hanno tutti ragione” (Feltrinelli) con 55 voti, Antonio Pennacchi con “Canale Mussolini” (Mondadori) con 54 voti, Matteo Nucci con “Sono comuni le cose degli amici” (Ponte alle grazie) con 50 voti e Lorenzo Pavolini con “Accanto alla tigre” (Fandango) con 45 voti. Sei le schede bianche. Hanno votato 376 dei 430 “Amici della domenica”, come si chiamano i giurati dello Strega, pari al 87,40%. Giovedi’ 1° luglio la premiazione del vincitore al Ninfeo di Villa Giulia a Roma. I voti degli altri libri, quelli esclusi: “Non ti voglio vicino” (Frassinelli) di Barbara Garlaschelli voti 31; “Tutta mio padre” (Bompiani) di Rosa Matteucci voti 28; “Prenditi cura di me” (Sellerio) di Francesco Recami voti 17; “Un anno fa domani” (Instar Libri) di Sebastiano Mondadori voti 12; “Strane cose, domani” (Baldini Castoldi Dalai) di Raul Montanari voti 9; “La casa” (Elliot) di Angela Bubba voti 6; “Bambini nel bosco” (Fanucci) di Beatrice Masini voti 6.
Gli autori della cinquina finalista saranno presentati venerdì 18 giugno a Vienna, in un appuntamento realizzato in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura.


(Pierino Vago)

<div class="

Precedente ROMA/ "Fusi & Confusi" mercoledì al teatro "Roma" Successivo ROMA/ "No Pup" a San Giovanni: un'assemblea contro i parcheggi