EVENTI/ Alla Sala 1 di Roma l’arte del Bangladesh



ROMA – Si chiama “Olgiata” la mostra dei disegni di Mahboobur Rashid, che sarà inaugurata l’8 maggio dalle ore 18 alle ore 22 (esposizione aperta fino al 17 maggio 2010) presso Sala1 Centro Internazionale d’Arte Contemporanea (Scala Santa/Padri Passionisti), piazza di Porta San Giovanni 10, 00185 Roma, tel 067008691, www.salauno.com, e-mail: [email protected] (martedì-sabato 16.30 – 19.30).
Mahboobur Rashid, nato a Dhaka, in Bangladesh, attualmente vive e lavora a Roma.
Dopo aver lavorato diversi anni come graphic designer e disegnatore d’interni per l’Adcon Architectural Design Firm a Dhaka, lascia il Bangladesh nel 2006 e si reca in Italia, dove, affascinato dal patrimonio storico e culturale italiano, e riconoscendo il paese come centro dell’Arte Rinascimentale è interessato a lavorare come artista. Arrivato a Roma, Rashid si scontra con una realtà più dura: conta su poche risorse finanziare e si trova nell’impossibilità di lavorare in campo artistico.
Dopo aver realizzato e venduto acquerelli delle più famose attrattive turistiche di Roma come il Colosseo, Fontana di Trevi e Basilica di San Pietro, Rashid inizia a lavorare come giardiniere all’Olgiata dove rimarrà per due anni senza poter esercitare la sua arte.
Proprio da quel periodo nasce Olgiata, lavoro composto da una serie di acquerelli inediti, realizzati appositamente per l’occasione, che nella rappresentazione di interni ed esterni delle case dell’Olgiata, riflette i due anni vissuti come giardiniere.
La mostra si svolge in contemporanea alla rassegna “Videozoom: Bangladesh”, la prima mostra internazionale di videoartisti bangladesi.

<div class="

Precedente A Poggio Sannita (Isernia) si rinnova la festa dell'olio Successivo OGM/ L'alternativa di chiama Mas, selezione assistita da marcatori