Dai molisani del Lazio escursioni nel Molise



ROMA – Un viaggio in Molise per riaffermare le proprie radici, ma anche per far conoscere il territorio ad amici e parenti. Questo il senso dell’escursione organizzata dall’associazione “Molisani di Pomezia, Ardea, Aprila e Castelli romani”, che ha condotto un centinaio di persone – le più d’origine molisana ma residenti nel Lazio – dalla provincia di Roma alle località molisane più frequentate dai turisti.
Dopo aver visitato, tra l’altro, Castelpetroso e Sepino, nella mattinata di domenica 21 novembre il gruppo è giunto a Termoli, accolto nella sala consiliare dall’assessore alla Cultura Michele Cocomazzi e da Paola Palombino di Turismol. Quest’ultima ha organizzato nei dettagli la visita in città, conclusa tra le bellezze del Paese Vecchio.
Anche l’associazione “Forche Caudine”, il circolo dei molisani a Roma, ha programmato una gita in Molise nella primavera del 2011, sull’onda di analoghe iniziative promosse nelle passate stagioni, in particolare con il Cral della Rai. A promuovere le escursioni sarà – come sempre – Giuseppe Colozza, membro del direttivo dell’associazione, originario di Macchiagodena (Isernia). Per la prossima iniziativa il programma prevede la visita del Basso Molise, dopo che in passato sono stati coperti i territori del Volturno e della zona di Frosolone.

<div class="

Precedente MEDICINA/ Parte ricerca pluriennale sugli effetti nocivi dei cellulari Successivo ROMA/ "Sos arte dall'Abruzzo", mostra per non dimenticare