ROMA/ Celebrazioni del 25 aprile: dalla carovana di bici a via Tasso



ROMA – Per l’anniversario della Liberazione, Roma ospita numerose manifestazioni per non dimenticare. Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano sarà all’Altare della Patria dove deporrà la corona d’alloro al sacello del Milite Ignoto e dove sarà presente anche la vicepresidente del Senato Rosi Mauro.
Per il governo, il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi andrà alle Fosse Ardeatine e poserà una corona di fiori. Sempre domenica è atteso un messaggio tv del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che in serata sarà impegnato ad accogliere il premier russo Vladimir Putin in Italia per una visita privata. Il presidente del Senato Renato Schifani sarà a Palermo per le celebrazioni organizzate dagli ex partigiani.
Alle ore 9, alla Piramide Cestia, partenza della critical mass della Fiab, la federazione degli amici della bicicletta, in collaborazione con l’Anpi, l’associazione dei partigiani, organizzata da Ruotalibera. La carovana di biciclette toccherà alcuni dei luoghi più significativi della Resistenza a Roma, da Porta San Paolo al Ghetto, da via Rasella fino alle Fosse Ardeatine (prevista una sosta nel Parco della Caffarella), con un passaggio a via Tasso.
A piazza Navona, nel pomeriggio,  manifestazione-fiume con la lettura di testi di Piero Calamandrei, Giorgio Bocca, Italo Calvino, con la proiezione di video sulla Resistenza e momenti musicali con la presenza, tra gli altri, del coro multietnico dei bambini «Sestavoce».
Al Museo storico della Liberazione di via Tasso ci sarà una no-stop di commemorazione dalle 9.30 alle 19.30, con visite guidate, una riedizione della mostra su «Via Tasso si racconta», convegno per i 95 anni di Giuliano Vassalli (relatore Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte Costituzionale), dibattito sui diritti negati con Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, morto dopo l’arresto per droga a causa delle percosse ricevute.

<div class="

Precedente MEDICINA/ Parte ricerca pluriennale sugli effetti nocivi dei cellulari Successivo ROMA/ "Sos arte dall'Abruzzo", mostra per non dimenticare